Un'azienda agricola modello, con allevamenti, coltivazioni, trasformazione dei prodotti e agriturismo, il tutto cercando al massimo l'autosufficienza

I nostri sensi si affinano, cerchiamo spazio, aria più leggera, profumi, colori, sapori più veri. Il verde è magnetico, la rigenerazione un mantra. 

 

Proseguendo la nostra panoramica tra aziende agricole romane siamo tornati nel quadrante nord della città, all’interno della Riserva Naturale della Marcigliana e questa volta in visita all’Oasi Kadir, precisamente in Via della Marcigliana 532.

 

 

Dal 2014 la Società Agricola Belladonna ha in proprietà questi 200 ettari di terra, vi ha ristrutturato tutti gli antichi casali ed iniziato un’attività agrituristica, inclusiva di un allevamento e diverse coltivazioni.

 

Gli animali allevati in azienda sono bovini e ovini, per il latte e la carne, e polli e galline, per le uova che la carne. Tutti gli animali mangiano ciò che è stato cresciuto in azienda e il letame viene riutilizzato per concimare i campi. Per quanto riguarda il latte, esso viene trasformato nel caseificio aziendale, mentre per la macellazione degli animali si sta progettando un locale per poter essere indipendenti anche in queste lavorazioni.

 

 

 

 

 

Vi sono inoltre alcune capre da compagnia e cavalli per passeggiate che l’azienda conta di organizzare nel prossimo futuro, non appena le camere dell’agriturismo saranno pronte ad accogliere ospiti; prevedibilmente dall’anno prossimo.

 

Tra le coltivazioni invece troviamo campi di grano e di foraggio, circa 4000 piante di olivo, 3 ettari di vigna ed un giovane frutteto con tante diverse varietà! Il grano viene lavorato e poi trasformato nel forno aziendale ed anche dalle olive viene estratto l’olio proprio qui nel frantoio!

 

 

 

Tutti i prodotti sono disponibili presso il punto di vendita diretta e vengono anche cucinati presso il ristorante dell’agriturismo. Inoltre una parte di latte crudo viene venduta alla Centrale del Latte di Roma ed una parte della carne viene venduta ad alcuni supermercati, tutto con marchio Oasi Kadir e certificato Halal.

Questa certificazione è legata alle origini islamiche dei proprietari, infatti anche il nome Kadir tradotto dall’arabo vuole dire “verde” ma anche “ampio, capace, abile”.

 

L’azienda si impegna così nella produzione a km 0 e nel massimizzare le risorse locali, anche attraverso l’impiego di energia solare per i casali ed i laboratori di trasformazione!

 

 

Per una visita:

Sempre possibile fare la spesa ed una passeggiata, il punto vendita è aperto dal mercoledì alla domenica!

 

Per info e aggiornamenti:

https://oasikadir.it

https://www.facebook.com/oasikadir/

https://www.instagram.com/oasikadir/

 


Le altre tappe di Roma agricola

La Cooperativa Agricola Coraggio

La Cooperativa CO.BR.AG.OR

La Cooperativa Agricoltura Nuova

La Cooperativa Agricoltura Capodarco

La Cooperativa Il Trattore

L’ Azienda agricola La Nuova Cervelletta

L’ Azienda agricola CASA

La Cooperativa Sociale ARIA

CSA Semi di Comunità

Azienda agricola Roma Aeterna

L’Orto di Giulia

Tenuta Redicicoli

Parsec Agri Cultura

Cooperativa Garibaldi

Orto 2.0

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Come previsto, per Capocotta ancora niente bandi assegnati. E siamo a maggio.
La denuncia di Andrea Bozzi: sulla Litoranea non ci saranno i Vigili Urbani e perfino i bus Atac. Un caos totale che rischia di danneggiare le dune e i cittadini.

A Tarquinia si fa una vera differenziata con isole ecologiche in tutta la città.
Per gettare i rifiuti serve una tessera personale che permette di pagare meno Tari. Impossibile il rovistaggio. Eppure siamo a pochi km da Roma.
#fotodelgiorno

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino.
Nuova iniziativa dei residenti, sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato.

Come sta messa la (non più) nuova Fiera di Roma?
Uno dei tanti percorsi pedonali dell’area della Fiera di Roma interrotto da una vegetazione fuori controllo. L’ennesima declinazione di una città allo sbando.
#fotodelgiorno

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino

Nuova iniziativa dei residenti del rione che sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato

Leggi l'articolo »