Ecco il confronto tra Giachetti, Raggi, Marchini e Fassina

 

sindaci

La grafica che vedete qui sopra è stata condivisa decine di migliaia di volte sui social. Dopo il ritiro di Guido Bertolaso e di quello di Francesco Storace (entrambi appoggeranno Marchini e dunque non saranno presenti alla Città dell’Altra Economia) il primo confronto tra i candidati Sindaco si terrà tra Stefano Fassina, Roberto Giachetti, Alfio Marchini e Virginia Raggi.

Un evento sollecitato da molti e che le piccole redazioni di diariomano, Roma Pulita! e Romafaschifo sono riuscite ad organizzare ben prima dei giornali blasonati. Qualche giorno fa, l’ottimo Sergio Rizzo, scriveva sul Corriere della Sera che era giunto il momento di un dibattito tra i concorrenti sindaco e metteva a disposizione il Corrierone per ospitarlo.

Peccato che l’articolo di Rizzo sia uscito il giorno seguente la diffusione del nostro comunicato, segno che forse i grandi quotidiani sono infastiditi dalla concorrenza dei blog e dei siti di informazione via internet. Ad ogni modo, senza diritti di primogenitura, il confronto si farà e sarà certamente molto interessante.

Soprattutto perchè noi non chiederemo ai candidati di parlare delle alleanze, della posizione di Salvini, di Berlusconi, delle mosse di Renzi e così via. Ma li incalzeremo sulla nostra disgraziata città, ponendo domande concrete. Dal decoro, alla mobilità, dai rifiuti alle mille proposte venute in questi anni dai blog romani che hanno stilato un vero e proprio programma di legislatura. Occorre capire quale posizione i candidati assumeranno sui temi concreti e se saranno in grado di rispondere una volta portati sul terreno dei fatti.

Questa campagna elettorale fino ad oggi è stata caratterizzata da polemiche politiche (le gazebarie, le primarie, i ritiri, le divisioni) e da pochissime proposte concrete. Per lo più assurde (basti pensare alla polemica sulla cannabis, sull’app antibuche). Insomma sembra proprio che di Roma e delle vere questioni sul tappeto non vogliano parlare. E allora ci penseremo noi a stanarli.

Domande secche di un minuto, risposte altrettanto secche di 3 minuti con replica e controreplica. Chi ascolta si potrà fare un’idea un pò meno vaga sul voto del 5 giugno.

Siete tutti invitati a partecipare alla Città dell’Altra Economia, ma se qualcuno proprio non potesse venire fisicamente, il dibattito verrà trasmesso in diretta streaming su www.lanuovaecologia.tv

 

MARTEDI’ 3 MAGGIO ORE 17.30

GIACHETTI, RAGGI, FASSINA E MARCHINI

Città dell’Altra Economia

Largo Dino Frisullo (Testaccio)

 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Se questa discarica in via Prenestina deve proprio rimanere lì, probabilmente a disposizione di occupanti abusivi, perché non metterci un cassone? È più decoroso ed evita agli addetti di raccogliere da terra. Neanche le cose facili … @Sabrinalfonsi

test Twitter Media - Se questa discarica in via Prenestina deve proprio rimanere lì, probabilmente a disposizione di occupanti abusivi, perché non metterci un cassone? È più decoroso ed evita agli addetti di raccogliere da terra.
Neanche le cose facili …
@Sabrinalfonsi https://t.co/cgVKt12ZPc

Colonna della Pace, in abbandono. Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c'è l'unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Colonna della Pace, in abbandono.
Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c'è l'unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/D0xKFLuG8V
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Colonna della Pace, in abbandono

Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c’è l’unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla.

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close