Tavolini e pedoni, difficile convivenza

 

In via Nemorense, un ristorante asiatico si è forse allargato oltre il consentito. Lo spazio pedonale risulta troppo stretto soprattutto per disabili e passeggini (segnalazione firmata)

 

 

Condividi:

4 risposte

  1. La misura dell’occupazione del marciapiede va presa con i clienti seduti, in questo modo si noterà che occupano tutto il posto calpestabile dai pedoni (almeno in questa foto). Come previsto, le concessioni temporanee in tempo di covid sono diventate definitive, e io personalmente evito di frequentare certi locali invadenti.

  2. Sono d’accordo con il boicottaggio degli esercenti irrispettosi dei diritti altrui ed invadenti.
    Considerando l’inefficienza dei municipi/Comune non vedo al momento cosa altro si possa fare.

  3. Da Regolamento OSP sul marciapiede dovrebbe restare uno spazio di almeno due metri, ma basta fare un giro in centro e non solo per avvedersi che gli esercenti che rispettano le norme sono una sparuta minoranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Ferromodellismo: nel fine settimana nuova edizione di Trenini in Parrocchia.
Sabato 25 e domenica 26 maggio VIII edizione della mostra di modellismo ferroviario presso la parrocchia San Giovanni Leonardi in via della Cicogna 2 (Torre Maura)
#fotodelgiorno

Furti in metro: tira una brutta aria da giustizieri fai da te. Basterebbero presidi fissi.
Nel resto d’Europa agenti in borghese o divisa sono sempre sui treni. A #Roma invece siamo a ronde poco simpatiche. E col Giubileo la situazione peggiorerà.

Hiv: fino a domenica test senza prenotazione allo Spallanzani e in altri 5 centri.
Per l’European Testing Week ancora più facile sottoporsi a controlli. #Roma, con 5,2 diagnosi ogni 100mila abitanti, resta la città con maggiore incidenza.
#fotodelgiorno

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria