trevi3

Delle bellezze di Roma, forse solo il Colosseo è più conosciuto della Fontana di Trevi, i cui marmi ora splendono dopo il restauro finanziato da Fendi. I lavori di ripulitura sono durati ben 17 mesi, durante i quali, nonostante il risibile tentativo di mantenere una piccola pozza artificiale dove i turisti potevano gettare le monetine, la fontana è rimasta praticamente inaccessible ed invisibile.

Visto comunque il risultato non si può che concordare sull’opportunità di procedere con la ripulitura.

Vi è però, come spesso accade a Roma, un particolare di tutta l’operazione che sfugge a qualsiasi comprensione. Esso è rappresentato da due oscene bancarelle, poste ai due lati della piazza antistante la fontana, che espongono robaccia turistica di infima qualità e prezzi stracciati. Eccole:

trevi1

trevi2

Oltre due milioni di spesa complessiva, 17 mesi di lavori con conseguente impossibilità per i turisti di apprezzare l’opera, e ci ritroviamo di nuovo con i due catafalchi di cui sopra ad occupare lo spazio davanti la fontana.

Noi avevamo capito che lo storico spostamento del luglio scorso, quando si ripulì il Colosseo ed il Tridente dalle bancarelle, era solo il primo di una serie di interventi tesi a liberare i luoghi più preziosi della città dal cancro (perché tale è ormai, senza tanti giri di parole) del commercio ambulante.

In teoria dovrebbe ancora esserci il cosiddetto “Tavolo del Decoro” che sta studiando le modalità di spostamento di tanti altri banchi in centro storico, ma purtroppo non si ha alcuna visibilità sui suoi lavori (ammesso che qualcosa stia facendo). E soprattutto non si vede alcun nuovo risultato di questo tavolo.

Non è che il commissario potesse dargli uno sprone, così come richiesto anche dal Municipio?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

#Roma non vuole sentire parlare di vuoto a rendere. Eppure il vetro è ricchezza. Laddove non arrivano le #istituzioni ci pensano i privati: le aziende che già lo adottano. I dati sugli enormi risparmi energetici frutto del recupero delle bottiglie. 👇📰 diarioromano.it/roma-non-vuole…

Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura! Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura!

Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/W0RDaYhQ1x

Invasioni continue e spropositate, tutte amorevolmente servite dagli agenti della @PLRomaCapitale per i motivi poco commendevoli che a suo tempo @reportrai3 ha ottimamente spiegato. twitter.com/stormi1904/sta… Retweeted by diarioromano

#assembleacapitolina ha votato su modifica @ACoS_Roma: mandato due anni con rinnovo automatico cariche, per studiare questione compenso da norma nazionale @thegoodlobbyit, @openpolis, @Cittadinanzatti,@DD_Forum,@PortavoceFtsl, @MercurioPsi, @diarioromano Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close