Fuori Villa Pamphili i pedoni rischiano la vita, certificato dai vigili, ma nessuno fa niente

La pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali subito fuori Villa Pamphili è stata segnalata anni fa, riconosciuta anche dalla Polizia Locale, ma nulla cambia

Sul tema della sicurezza stradale a Roma pubblichiamo una segnalazione giuntaci e che dimostra come anche situazioni eclatanti, di vero e conclamato pericolo, rimangano intoccate, pronte a fare nuove vittime.

Il messaggio seguente è stato inviato a fine settembre a molti indirizzi di Roma Capitale (tra gli altri i Dipartimenti Mobilità e Lavori Pubblici, Gabinetto del Sindaco).

 

Buongiorno, indirizzo a voi questa email con l’obiettivo di portare a conoscenza il caso.

Sono circa 3 anni che chiediamo al Municipio di Roma Aurelio di analizzare la situazione dell’ingresso a Villa Pamphili 183, si tratta di un ingresso ad un parco, il più grande della capitale, molto pericoloso per i pedoni, nessuna giunta fino ad oggi è intervenuta nel modo adeguato.
La Polizia Municipale ha chiesto al Municipio di intervenire condividendo una loro analisi per migliorare la situazione, la trovate in allegato, ma il Comune è fermo e non sembra essere intenzionato a mettere in sicurezza l’attraversamento.
Oggi risulta una totale assenza di segnaletica adeguata, sia verticale che orizzontale, in una strada ad alto e veloce scorrimento, ASSENZA DI QUALSIASI FORMA DI PASSAGGIO PEDONALE, il risultato è questo che vedete nei video fatti da molti cittadini e comitati di cittadini nati per segnalare questo PERICOLO.

 

Credo sia necessario un vostro intervento, con l’obiettivo di rendere meno pericoloso l’attraversamento pedonale presso l’entrata di Villa Pamphilj in via Aurelia Antica 183. Ad oggi nessun controllo con le apparecchiature elettroniche di rilevamento della velocità e nessun intervento per migliorare la segnaletica orizzontale e verticale. L’ufficio U.O. XII Gruppo Monteverde Sezione Polizia Stradale Reparto U.I.T.S.S è stato coinvolto in una analisi 2 anni fa ma non ha fatto nulla.
Aggiungo che potrebbero essere utilizzati elementi come strisce pedonali illuminate o sistemi a led incorporati nel manto stradale per segnalare il passaggio dei pedoni. Dissuasori di velocità o rallentatori. In allegato invio immagini esemplificative. Inoltre la segnaletica presente è poco visibile e spesso danneggiata.
Come potrete verificare anche presso il comando dei Vigili di competenza, ci sono stati numerosi incidenti che hanno coinvolto pedoni che si accingevano ad uscire/entrare da Villa Pamphili.
Questa la richiesta inviata a marzo 2021 dal XII Gruppo della Polizia Locale ai dipartimenti Mobilità e SIMU per l’istituzione di un percorso pedonale e la regolamentazione delle soste:
Scrivono i vigili: “le auto lasciate sul perimetro esterno della villa … non lasciano alcuna possibilità ai vari pedoni con al seguito spesso bambini carrozzine biciclette di raggiungere gli ingressi in sicurezza”.
Cioè, i vigili certificano una situazione di sistematica insicurezza per gli utenti deboli della strada e la denuncia cade nel vuoto?!?
Sicurezza stradale, questa sconosciuta.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Voi capite perché insisto nel dire che è URGENTE una Commissione indipendente per far luce sul Trasporto pubblico e sulla Mobilità di Roma da parte di @Europarl_IT, @SenatoStampa e @Montecitorio. Per questo il 1° dicembre depositerò formalmente la petizione. 1/2 twitter.com/romatoday/stat… Retweeted by diarioromano

L’orinatoio di piazza Navona. Passano gli anni ma permane il degrado quotidiano e l'aria irrespirabile per le deiezioni umane nel passaggio tra Piazza delle Cinque Lune e Piazza Navona. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - L’orinatoio di piazza Navona.
Passano gli anni ma permane il degrado quotidiano e l'aria irrespirabile per le deiezioni umane nel passaggio tra Piazza delle Cinque Lune e Piazza Navona.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/Z1uqi29rMM

Un #Giubileo (quasi) senza Metro A. L'irresponsabile gestione delle manutenzioni negli anni passati ha portato alla scadenza della revisione per la gran parte dei treni della metro A. I prossimi saranno anni difficili. 👇📰 diarioromano.it/un-giubileo-qu…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Un Giubileo (quasi) senza Metro A

L’irresponsabile gestione delle manutenzioni negli anni passati ha portato alla scadenza della revisione per la gran parte dei treni della metro A. I prossimi saranno anni difficili

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close