Chi non usa i mezzi perché “restaacasa” potrà ottenere il rimborso dell’abbonamento da Atac?

 

 

A seguito delle misure restrittive per contenere la diffusione del COVID19 imposte a partire dal DPCM dell’8 Marzo, c’è stato un drastico crollo dei passeggeri del trasporto pubblico romano.

Tantissime persone che avevano ormai già fatto l’abbonamento mensile, ma anche tanti abbonati annuali, hanno chiesto ad ATAC se fosse possibile avere una qualche forma di rimborso.
ATAC ha risposto con una frase sibillina: “PER ORA non sono previsti rimborsi, in quanto il servizio è attivo su intera rete anche se con limitazioni di frequenza e orari (termine alle ore 21)”.

 

Come stanno le cose e che speranza c’è di avere un rimborso?

I costi operativi del trasporto pubblico sono sostenuti in grossa parte dal Comune (65%) con un contratto di servizio, e per la restante parte dagli introiti di biglietti e abbonamenti (35%).

La riduzione del servizio “al minimo essenziale” non è dovuta ad una volontà di ATAC ma ad una prescrizione del Governo, così come lo stop alle ore 21 è stato imposto dalla Regione Lazio. Questa riduzione comporta meno introiti per ATAC, che viene pagata dal Comune in base ai km effettuati, ma solitamente intervengono dei “km bonus” che vanno a compensare in grossa parte le perdite.

Per la parte biglietti e abbonamenti, ATAC sta perdendo cifre enormi, mediamente infatti incassa 24 milioni di euro al mese, divisi all’incirca al 50% tra biglietti e abbonamenti. Se per marzo le perdite saranno “contenute” in una decina di milioni (abbonamenti annuali e mensili già acquistati per la quasi totalità), per aprile potrebbe essere una catastrofe, e la ripresa non sarà comunque facile.

ATAC in ogni caso non è responsabile del minor servizio perché subisce una decisione di Governo e Regione, pertanto non è tenuta a dare alcun rimborso.

Il Governo o la Regione con un provvedimento straordinario potrebbero decidere di sussidiare ATAC per evitarne il fallimento, in questo caso potrebbero raggiungere un accordo per una proroga di validità degli abbonamenti (restringendo quindi solo a quelli annuali). Un’ altra ipotesi, che potrebbe includere anche gli abbonamenti mensili, potrebbe essere quella che il Governo preveda una qualche forma di rimborso (sempre parziale) tramite il Mod.730/2021. Questa seconda ipotesi appare più probabile.

L’ipotesi più credibile resta sempre quella che già immaginate..

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

18 risposte

  1. avete proprio ragione. l’ipotesi più credibile è che i cittadini normali se la prendano in quel posto, anche perché il comune deve dare prima alle varie lobby cittadine, tipo bancarelle e locali con i tavolini a cui ha abbonato i canoni COSAP per tutto il 2020, con un mancato introito di 90mln di euro!?!

  2. Sarebbe intanto più semplice prolungare di uno o due mesi gli abbonamenti mensili di marzo….troppo difficile eh!!!!

  3. Io invece ho rinnovato l’annuale a fine gennaio e quindi utilizzato fino all’8 marzo. Mi auspico una proroga visto che non si sa quando saremo liberi di circolare. Se poi è vero quel che si vocifera che sopra i 65 anni (li ho appena compiuti) dovremo stare a casa fino a ducembre, avrò pagato due mesi 250 euro, non male per chi inoltre è disoccupato come me.

  4. SE FOSSE UNA COSA FATTIBILE, L’IDEALE SAREBBE SOSPENDERNE L’OPERATIVITà FIN QUANDO NON VENGONO UTILIZZATI E “RIATTIVARLI” QUANDO VENGONO DI NUOVO USATI, MA NON SO SE SIA UNA COSA CONCRETAMENTE FATTIBILE….

  5. scusate io ho fatto abbonamento di 90 euro zona D C B A ma lo utilizato fino all 3 marzo io a maggo forse riparto all lavoratore non mi pare giusto che non ce un rimborso per la cosa io resto a casa ho chiamato il numero verde mi ha detto che non puo essere riborzato io utilizo il vecchio abonamento perche non mi pare giusto

  6. Buongiorno , nn è giusto nulla di ciò che sta accadendo , mi auspico una proroga x tutti , ho eseguito un abbonamento annuale che scade il giorno 7 gennaio 2021 , ho usufruito il tutto fino al giorno 3 marzo , pagando la cifra di 350 euro , praticamente ho usufruito del servizio solo due mesi , sinceramente nn ho intenzione di regalare gli altri 10 mesi allo stato , come fare ? Ho provato a chiamare in biglietteria ma nn c’è risposta .datemi qualche informazione su ciò . Grazie !

  7. Perché non prorogare di 2 mesi le scadenze della metrebus annuale? Invece di rimborsare ho inviare documentazioni ho file agli sportelli?

    1. Se non saranno previste proroghe o rimborsi da parte di Merebus vorrà dire che farò danni equivalenti all importo dell abbonamento.

  8. Più che chiedere rimborsi 0 proroghe dell’abbonamento annuale per via della quarantena mi chiedo:
    1)come sarà possibile viaggiare mantenendo le distanze; 2)si corre il rischio che i mezzi non potranno essere utilizzati da tutti i cittadini per l’insufficienza dei mezzi atac a disposizione; 3) mi chiedo se rinnovare l’abbonamento non significa non potere usufuire dei mezzi perchè sarà impossibile utilizzrli; 4) qualcuno dice di viaggiare scaglionati a secoda la fascia oraria.
    In ogni caso io a maggio non intento rinnovare l’abbonamento perche voglio vedere cosa succederà per rispettare la pandemia di cononavirus. Certamente non vorrei essere al posto dell’atac.

  9. Devono prevedere un rimborso, …prendiamo chi ha fatto l’abbonamento annuale x i propri figli studenti….non mi sembra giusto che non venga restituito in parte dal momento che, almeno fino a settembre, probabilmente non ne faranno uso.

  10. Devono prevedere un rimborso, …prendiamo chi ha fatto l’abbonamento annuale x i propri figli studenti….non mi sembra giusto che non venga restituito in parte dal momento che, almeno fino a settembre, probabilmente non ne faranno uso.

  11. ho fatto 2 abbonamenti annuali il mio per 4 zone , quello di mio figlio studente per 1 zona. Come posso fare per chiedere i rimborsi???

  12. Mia figlia non va a scuola a Tivoli dal 5 marzo e non è più uscita di casa….sarebbe stato giusto per gli studenti prolungare le scadenze degli abbonamenti (il suo abbonamento è solo per una zona)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

#Covid: mille persone al mese lasciano la capitale. I paesi e le campagne sono visti come più sicuri. I prezzi al mq nei comuni limitrofi crescono anche grazie allo #smartworking. Ai Castelli boom di residenti. #Roma #29ottobre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/covid-meglio-f…

Via Novara, al Nomentano. L’hanno recintata due volte nel corso del 2020 ma di ripararla non si parla proprio. #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Via Novara, al Nomentano. L’hanno recintata due volte nel corso del 2020 ma di ripararla non si parla proprio.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/dr6HHxuf5V

Grazie a Carteinregola si è tenuto il primo confronto pubblico tra i candidati alle primarie del #centrosinistra. Una bella discussione che rappresenta un ottimo inizio. #Roma #28ottobre @giocaudo @tobiazevi @ROMA_News @MonicaCirinna ▪️ 👇📰 diarioromano.it/primo-dibattit… Retweeted by diarioromano

Grazie a Carteinregola si è tenuto il primo confronto pubblico tra i candidati alle primarie del #centrosinistra. Una bella discussione che rappresenta un ottimo inizio. #Roma #28ottobre @giocaudo @tobiazevi @ROMA_News @MonicaCirinna ▪️ 👇📰 diarioromano.it/primo-dibattit…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close