Associazioni per una Città Vivibile: sit in in Campidoglio per dire a Gualtieri che così non va

Abusivismo commerciale, turismo mordi e fuggi, malamovida condita da rumori notturni, sporcizia, sosta selvaggia. Non può essere questa l’idea di città del sindaco ma finora lettere e appelli dei cittadini sono caduti nel vuoto

Pubblichiamo il comunicato stampa con cui le Associazioni per una Città Vivibile, un raggruppamento di comitati del centro storico ma anche di altre zone di Roma, annunciano un sit in per giovedì 19 maggio alle 18 in piazza del Campidoglio.

 

 

Il Coordinamento denominato “Associazioni per una Città Vivibile” che raccoglie varie associazioni e Comitati del Centro Storico e di altri Municipi di Roma, ha indetto un sit-in giovedi 19 maggio alle ore 18 in Piazza del Campidoglio con il sintetico slogan: “Basta Degrado!!!”.

Il sit-in, che non raccoglierà adesioni di Partiti o Movimenti Politici ma solo di cittadini ed associazioni civiche, ha lo scopo di pressare il Sindaco, la Giunta e i Presidenti dei Municipi affinchè adottino azioni congiunte, coerenti e volte alla realizzazione di una idea di Città che finora è mancata.

A meno che l’idea di Città inconfessabile sia quella di un Luna Park ad uso e consumo di un turismo mordi e fuggi di giorno, e di una malamovida sempre più incontrollabile e pericolosa di notte.

A meno che l’idea di Città sia quella della tolleranza dell’abusivismo commerciale, dei tavolini e delle pedane selvagge che hanno riempito e stanno continuando a riempire ogni metro quadrato possibile e impossibile di spazio pubblico.

A meno che l’idea di Città sia quella di uno sfrenato liberismo commerciale e delle conseguenti problematiche legate ai rumori notturni, all’accumulo incontrollato di rifiuti non domestici, alla sporcizia delle strade.

A meno che l’idea di Città sia quella del laissez faire dalla sosta selvaggia alle Osp abusive.

Noi NON crediamo che questa sia l’idea di Città del Sindaco Gualtieri, né della Giunta, né dei Municipi.

Per questo lo ricorderemo loro in questo sit-in, perché finora segnali di un nuovo percorso non si sono visti né abbiamo ricevuto risposta nonostante nostre ripetute richieste.

L’Esecutivo delle “Associazioni per una Città Vivibile”

 

 

Questo il volantino allegato al comunicato:

 

 

 

Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Voragine in via dei Giordani: tempi lunghi per la riapertura. Domenica un camion dell’Ama ci era finito dentro. I lavori non si concluderanno prima di due mesi. Nel frattempo forti disagi alla circolazione della zona. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Voragine in via dei Giordani: tempi lunghi per la riapertura.
Domenica un camion dell’Ama ci era finito dentro. I lavori non si concluderanno prima di due mesi. Nel frattempo forti disagi alla circolazione della zona.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/IRM2HZpeVZ

#MetroA MA.315 partita ora da capolinea Battistini dopo circa 6 (SEI) minuti da precedente Nel corso dell'anno la situazione andrà PEGGIORANDO #sapevatelo #AtacRiparte #RomaFallisce diarioromano.it/un-giubileo-qu… Retweeted by diarioromano

A #Roma una Polizia Locale con le pezze al sedere, e durerà per molto. Vigili che non possono più portare la pistola oppure impossibilitati a verificare le targhe dei veicoli, ma anche sotto organico e con nessuna prospettiva di crescita 👇📰 diarioromano.it/a-roma-una-pol…

Una "storia piccola, piccolissima ..." con cui anche l'amm.ne di @gualtierieurope ci dice di lasciarli stare #Atac e il #TPL a Roma e di preferire sempre l'auto privata, con la quale si può fare impunemente quel che si vuole. facebook.com/dajackdaniel/p…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close