E se la Raggi nominasse un assessore al decoro?

Dato che Virginia Raggi probabilmente darà i nomi della propria giunta durante la prima seduta del consiglio comunale e quindi tra diversi giorni, abbiamo un pò di tempo per mostrare quadretti di degrado romano che speriamo possano far risvegliare nel Sindaco e nel Movimento 5 Stelle quell’attenzione al decoro che sembra dimenticata.

Anzi sarebbe indispensabile che la nuova giunta desse ad uno degli assessori una delega specifica sul decoro, con poteri speciali, fondi e uomini dedicati. Nel filone dell’Ufficio Decoro Urbano istituito da Veltroni, poi cancellato da Alemanno e in seguito riattivato dallo stesso Alemanno ma senza alcuna capacità operativa autonoma.

La giunta Raggi potrebbe dare un segno importante se permettesse ad una squadra composta da un assessore, dirigenti e funzionari comunali di operare sul territorio con campagne di sensibilizzazione, con opere di risanamento grazie a fondi dedicati. Purtroppo gli inizi non fanno ben sperare. Prima l’imbarazzante giustificazione della Raggi che a due giorni dal ballottaggio fece solo 4 nomi tra i futuri assessori con il pretesto che gli altri volevano mantenere la riservatezza. E poi, una volta stravinte le elezioni, si prende molto più tempo per comunicare una squadra che evidentemente non è affatto pronta, anzi è del tutto in alto mare.

Nei prossimi giorni, dicevamo, torneremo a pubblicare spaccati di degrado in modo da ricordare (pare che ce ne sia bisogno purtroppo) quanto il decoro sia un’emergenza reale a Roma.

Oggi un fotoreportage da via Gregorio VII°. Il tratto che parte da piazza Pio XI e arriva a piazza di Villa Carpegna, costeggia una parte di Villa Panphili. E’ la parte iniziale del parco al cui interno ci sono alberghi, un centro sportivo e altre attività. Per romani e turisti potrebbe essere una bella passeggiata: introdursi nel parco e arrivare agli hotel o alle piscine o fare sport all’aria aperta. E invece tutto il perimetro della Villa è ridotto ad una discarica.

 

Villa Panphili Gregorio VII 3
I cancelli che entrano nel parco: ruggine e rifiuti
Villa Panphili Gregorio VII 5
I recuperanti lasciano qui la merce trovata nei cassonetti

 

Villa Panphili Gregorio VII 6
Tutti gli ingressi nelle stesse condizioni

 

Villa Panphili Gregorio VII 4
Anche qui il solito distributore abbandonato

 

Villa Panphili Gregorio VII 7
Dietro le plance per……schiacciare un pisolino

 

Villa Panphili Gregorio VII 2
Buchi che ospitavano cartelloni o pronti a riceverne uno nuovo?

 

Villa Panphili Gregorio VII
Rifiuti, scritte, erbacce e plance arrugginite: Roma

 

 

Va beh direte voi, non è neanche la situazione peggiore. In città si trovano angoli molto più degradati. E’ vero, al peggio non c’è fine, ma quello che vogliamo comunicare con questo breve articolo è la “normalità” del degrado romano. Quanto questo sia dato per scontato in ogni parte della capitale, perfino a ridosso di un parco meraviglioso che potrebbe attirare tanta gente e invece fa solo vergogna.

In passato, durante le precedenti giunte, deleghe al decoro erano state assegnate qui e là, ma mai con poteri speciali, mai con fondi dedicati e soprattutto col mandato di avviare una politica di comunicazione e sensibilizzazione. Il vero cambiamento del governo 5stelle potrebbe arrivare anche da qui. Dalla riattivazione delle squadre cancellazione scritte dell’Ama annunciata a suo tempo da Marino, e mai avvenuta. E, soprattutto, dall’accoglimento da parte della neo-sindaca dei nostri consigli e suggerimenti in tema di decoro e cura della città.

Speriamo che lassù qualcuno ci ascolti!

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Warning: stripos() expects parameter 1 to be string, array given in /web/htdocs/www.diarioromano.it/home/wp-content/plugins/fetch-tweets/include/class/request/http/FetchTweets_HTTP_Base.php on line 621

Warning: preg_match() expects parameter 2 to be string, array given in /web/htdocs/www.diarioromano.it/home/wp-content/plugins/fetch-tweets/include/class/request/http/FetchTweets_HTTP_Base.php on line 630

Warning: stripos() expects parameter 1 to be string, array given in /web/htdocs/www.diarioromano.it/home/wp-content/plugins/fetch-tweets/include/class/request/http/FetchTweets_HTTP_Base.php on line 621

Warning: preg_match() expects parameter 2 to be string, array given in /web/htdocs/www.diarioromano.it/home/wp-content/plugins/fetch-tweets/include/class/request/http/FetchTweets_HTTP_Base.php on line 630

Via Prospero Santa Croce: una devozione d’altri tempi. Un’altra #Roma. (foto di F.G.) ▪️▪️▪️▪️ #foto #lettori #fase2 📸

test Twitter Media - Via Prospero Santa Croce: una devozione d’altri tempi. Un’altra #Roma. (foto di F.G.)
▪️▪️▪️▪️
#foto #lettori #fase2 📸 https://t.co/sbFU10GVCu

Il distanziamento di @virginiaraggi: tavoli appiccicati a cui nessuno si siederebbe e spazio residuo che costringe i pedoni al senso unico alternato. Da domani con la delibera di giunta sulla liberalizzazioni delle OSP sarà ovunque così. Nulla da dire @campidoglioPD?

test Twitter Media - Il distanziamento di @virginiaraggi: tavoli appiccicati a cui nessuno si siederebbe e spazio residuo che costringe i pedoni al senso unico alternato.
Da domani con la delibera di giunta sulla liberalizzazioni delle OSP sarà ovunque così.
Nulla da dire @campidoglioPD? https://t.co/zdf3Pjmb4W
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close