L’ingresso di Villa Pamphilj su via Aurelia Antica avrà i marciapiedi!

Dopo oltre 5 anni di denunce si sta per mettere finalmente in sicurezza l'ingresso al civico 183, ma non dimentichiamo problemi simili al civico 327

Della pericolosità del tratto di via Aurelia Antica in corrispondenza dell’ingresso a Villa Pamphilj al civico 183  abbiamo parlato l’ultima volta a gennaio di quest’anno, dando conto delle ultime novità emerse grazie all’interessamento alla questione di un privato cittadino. Questi erano i punti salienti emersi al tempo:

  1. ci sarebbe uno studio dell’agenzia Roma Servizi per la Mobilità (RSM), risalente al 2019 e al momento in corso di aggiornamento, per la messa in sicurezza dell’intero tratto di via Aurelia Antica, da via di Torre Rossa a piazza di Porta San Pancrazio,
  2. considerate le reiterate segnalazioni di pericolo, nell’ambito di una riunione con RSM si è convenuto di individuare in via prioritaria gli interventi necessari per la messa in sicurezza del solo tratto di via Aurelia Antica in corrispondenza dell’ingresso di Villa Pamphilj, acquisendo i pareri degli altri uffici competenti,
  3. in attesa della conclusione del lavoro di RSM, si procede nell’immediato a realizzare una segnaletica stradale aggiuntiva (segnaletica orizzontale indicante rallentatori ottici in serie), atta a contenere l’elevata velocità dei veicoli.

 

Si era quindi in attesa del rifacimento della segnaletica orizzontale per poi procedere con la messa in sicurezza definitiva secondo le prescrizioni di RSM.

 

Nel frattempo si è conclusa la progettazione di RSM per la messa in sicurezza e il CSIMU (Dipartimento Coordinamento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale) si è reso disponibile al finanziamento e all’attuazione dell’opera, con la previsione di una gara da aggiudicarsi alla fine dell’estate ed un inizio lavori in autunno prossimo.

Questi gli interventi previsti, così come illustrati in una nota di RSM:

  • per il tratto di via Aurelia Antica all’altezza del civico 183

 

Prima

 

Dopo

 

  • per l’intersezione via Aurelia Antica – via di Villa Betania

 

Prima

 

Dopo

 

Finalmente, viene da dire, per quanto rimane lo stupore per il ritardo di un intervento di messa in sicurezza richiesto dall’Associazione per Villa Pamphilj fin dal 2018, con la Polizia Locale che nel 2021 aveva certificato la pericolosità di quel tratto di strada.

 

Da notare che nelle comunicazioni tra RSM e il Dipartimento Trasporti si capisce che l’agenzia aveva anche proposto di realizzare un attraversamento pedonale rialzato all’altezza del civico 183 di via Aurelia Antica ma che tale proposta deve essere stata bocciata dal Dipartimento.

Appare quindi confermarsi la regola per cui gli attraversamenti pedonali rialzati a Roma per qualche oscuro motivo non si possono realizzare. Eppure basta farsi un giro per le strade del vicino comune di Fiumicino per vedere dossi e attraversamenti pedonali rialzati un po’ ovunque, sia su strade cittadine che su tratti rettilinei in piena campagna.

Perché mai a Roma si deve rischiare di più la vita sulle strade?

 

Ricordiamo infine che c’è anche un altro ingresso a Villa Pamphilj, sempre su via Aurelia Antica ma al civico 327, che presenta problemi di sicurezza simili a quelli sopra descritti. In questo caso le prime denunce di pericolosità risalgono al 2011 e in 12 anni nulla è stato fatto. Della cosa parlammo a marzo di quest’anno e sarebbe davvero il caso che anche qui si definisse un accordo tra il Dipartimento Trasporti e il CSIMU per una pronta soluzione del problema.

 

Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino.
Nuova iniziativa dei residenti, sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato.

Come sta messa la (non più) nuova Fiera di Roma?
Uno dei tanti percorsi pedonali dell’area della Fiera di Roma interrotto da una vegetazione fuori controllo. L’ennesima declinazione di una città allo sbando.
#fotodelgiorno

Tra sparate del ministro Urso e inerzia del Comune prosegue indisturbato “tavolino selvaggio”.
Ancora una volta Governo e Comune sembrano giocare al gatto col topo, salvo operare entrambi per mantenere il caos su strade e piazze di Roma.

Sabato 18 maggio è la Notte dei Musei.
Apertura straordinaria al pubblico dalle ore 20.00 alle 2.00 dei Musei Civici e di molti spazi culturali. Per tutti i dettagli seguire il link al post.
#fotodelgiorno

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino

Nuova iniziativa dei residenti del rione che sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato

Leggi l'articolo »