I candidati presidente per il Municipio I intervistati dalle associazioni

Un coordinamento di associazioni ha incontrato separatamente i candidati a presidente del Municipio I interrogandoli sui temi più caldi per i cittadini

In vista delle elezioni del 3 e 4 ottobre prossimi, oltre alla contesa per la sindacatura di Roma in città ci sono altre quindici gare, una per ogni municipio, per assegnare le cariche di presidente.

Tra queste quella che richiama maggior attenzione è senza dubbio quella per il Municipio I, sia per l’importanza del luogo, sia perché appare, insieme al Municipio II, una delle poche dove il candidato di Calenda appare avere concrete possibilità di prevalere.

 

I candidati per la carica di presidente del Municipi I sono sostanzialmente quattro: Lorenza Bonaccorsi, del centrosinistra, Federica Festa, del M5S, Giuseppe Lobefaro, per Calenda sindaco e Lorenzo Santonocito per il centrodestra.

Qualcuno dei candidati ha già pubblicato un suo programma (è il caso della Festa e di Lobefaro), la Bonaccorsi ha annunciato una prossima presentazione, mentre di Santonocito non si hanno notizie.

 

Al di là però di quanto scritto nei programmi, in queste elezioni c’è un ottimo modo alternativo per giudicare e mettere a confronto i vari candidati. Un gruppo di associazioni di cittadini, etichettatosi come “Associazioni e comitati riuniti per una città vivibile” (le stesse in sostanza che avevano organizzato l’incontro a piazza Bologna ad inizio luglio), ha infatti intervistato i candidati alla presidenza del Municipio I sottoponendogli le questioni che stanno maggiormente a cuore ai cittadini. Si tratta di temi come l’esplosione delle OSP emergenziali, i problemi della cosiddetta “malamovida” o le conseguenze dell’utilizzo smodato di alcol, argomenti che i programmi dei candidati non trattano o su cui sorvolano con formule molto generiche.

 

Dei quattro candidati, quello di centrodestra non ha neanche risposto al’invito, mentre gli altri hanno accettato la discussione che è stata anche trasmessa online.

Le videoregistrazioni sono state anche pubblicate sulla pagina Facebook del Coordinamento Residenti Città Storica, per cui chi vuole può andare a vedersele lì.

Il primo ad essere intervistato è stato Giuseppe Lobefaro, per Calenda sindaco, quindi Federica Festa, del M5S, e infine Lorenza Bonaccordi, del centrosinistra (prima parte qui, poi il resto qui).

 

Consigliamo agli elettori del Municipio I di visionare le registrazioni perché senz’altro vi troveranno elementi utili per capire come ciascun candidato intende conformare il suo mandato, in caso di elezione, rispetto ad alcuni dei temi più caldi che riguardano i cittadini.

 

Segnaliamo infine che all’incontro con Federica Festa ha partecipato anche l’assessore al commercio Andrea Coia, il quale ha fornito alcune spiegazioni, in particolare riguardo le OSP emergenziali e sul perché si è scelto di concederle senza controlli preventivi. Utile la presenza dell’assessore all’incontro, anche se è apparsa come una necessità di sostegno ad una candidata presidente non ferrata nella materia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Auto sul marciapiedi? Il pesce puzza dalla testa. A #Montecitorio, trattandosi di area privata, forse non è possibile elevare sanzioni, ma è inammissibile un tale cattivo esempio da una delle massime #istituzioni nazionali... 👇📰 diarioromano.it/auto-sul-marci…

Miracolo sulla Colombo! È dal 2018, quando vennero piantumate circa 15mila piantine, che non si mette più mano allo spartitraffico della Colombo. Speriamo questa volta ci si ricordi anche della manutenzione ordinaria. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Miracolo sulla Colombo!

È dal 2018, quando vennero piantumate circa 15mila piantine, che non si mette più mano allo spartitraffico della Colombo. Speriamo questa volta ci si ricordi anche della manutenzione ordinaria.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/4SvQ4EtL6K

Gli occhi elettronici che #controllano i romani Dal nuovo #tutor nella Galleria Giovanni XXIII alle 100 telecamere del bando #5G, la capitale si dota di nuovi strumenti di controllo del traffico. Ancora indietro sulla #sicurezza... 👇📰 diarioromano.it/gli-occhi-elet… Retweeted by diarioromano

Gli occhi elettronici che #controllano i romani Dal nuovo #tutor nella Galleria Giovanni XXIII alle 100 telecamere del bando #5G, la capitale si dota di nuovi strumenti di controllo del traffico. Ancora indietro sulla #sicurezza... 👇📰 diarioromano.it/gli-occhi-elet…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close