Consigli non richiesti al Comm. Tronca – Partire dal rispetto per i disabili

Ora che Roma ha il suo commissario straordinario, abbiamo pensato di dargli dei consigli su alcune priorità cittadine, anche in considerazione del fatto che il commissario Tronca viene da Milano, città che confronto a Roma appare essere venti anni avanti quanto a civilizzazione (a parte l’assurda pratica di parcheggiare le auto sul marciapiede).

Molte di queste priorità sono le stesse che a più riprese segnalammo all’ex-sindaco Marino, e con noi le stesse richieste vennero da più parti ma egli non se ne diede affatto pena, cosa che, a nostro avviso, ha contribuito a creargli intorno un vuoto in cui il PD ha avuto facile gioco ad operare per farlo cadere.

Il primo, e primario, suggerimento lo riprendiamo da un post che pubblicammo a metà ottobre sulla vergognosa condizione dei disabili a Roma, con la città a costituire un’enorme barriera architettonica. Il post si chiudeva con queste parole:

“[…] Se uno di questi due (ma lo stesso vale per chiunque altro dovesse assumere il ruolo di commissario del comune) vorrà dare un segno immediato dovrà pensare alle auto in sosta selvaggia che offendono migliaia di disabili ogni giorno. Perché la legalità non si deve chiedere solo ai politici che portano la moglie a cena al ristorante. Ma si deve pretendere da tutti i cittadini di Roma. Altrimenti l’indignazione per gli scontrini di Marino è solo ipocrisia pelosa.”

 

Parta allora da qui il neo-commissario Tronca, chiamando tutti i comandanti dei vigili e dandogli il mandato chiaro di perseguire con fermezza tutte le situazioni che determinano ostacoli insormontabili per chiunque abbia problemi deambulatori (oltre che creare pericoli per i cosiddetti “normodotati”). La foto precedente mostra un esempio classico, con lo scivolo per le carrozzine reso inutilizzabile dall’idiota che vi ha parcheggiato contro. Questa è una situazione che a nostro avviso richiederebbe l’intervento immediato di un carroattrezzi, mentre ad oggi l’idiota di cui sopra ha ottime possibilità di non rischiare neanche una sanzione.

Stesso dicasi per i due esempi che seguono: rimozione immediata!

idiot2

idiot1

 

Ci raccomandiamo però con il commissario Tronca che si spieghi bene con i comandanti, affinché diano agli agenti disposizioni chiare ed inequivocabili, giacché per la sensibilità del vigile medio quelle mostrate dalle foto sono situazioni tollerabili e tutto sommato normali “… che la gente dovrà pure parcheggiare da qualche parte, o no?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Rischio soffocamento per Pietralata: oltre lo stadio della Roma, anche il nuovo Umberto I.
Il presidente Rocca annuncia, con poca prudenza, il trasferimento del Policlinico accanto al Pertini tra 4 anni. I gravi problemi di viabilità per il quadrante.

Balduina, i cassonetti sulla fermata del bus.
Proprio davanti la stazione Appiano in via Proba Petronia, per prendere il 990 i passeggeri devono passare in mezzo ai cassonetti dei rifiuti!
#fotodelgiorno

Cartelloni abusivi: non c’è due senza tre!
Su un piccolo spartitraffico della Salaria, bonificato nel 2022, sono ricomparsi impianti irregolari uno dietro l’altro. L’Osservatorio Sherwood li ha denunciati ma restano tutti lì a guadagnare illecitamente.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria