Anche Esquilino e Castro Pretorio tornano a manifestare contro il degrado

L'amministrazione capitolina continua a dimostrarsi inefficace nel contrastare il degrado a Roma e sempre più cittadini decidono di tornare in strada per dare un segnale e levare un grido di aiuto

A fine maggio avevamo parlato della nuova manifestazione di una rete di associazioni della città storica, tornata a chiedere dopo un anno  il dovuto ascolto dall’amministrazione capitolina.

 

Oggi diamo conto di una nuova iniziativa di piazza organizzata da comitati e associazioni dei rioni Esquilino e Castro Pretorio per denunciare l’aumento del degrado e dell’insicurezza nei loro territori.

L’iniziativa viene presa a distanza di due anni da una precedente manifestazione, organizzata dalle stesse associazioni, le quali sono costrette a prendere atto che nel frattempo nulla è cambiato ed anzi alcune cose sono addirittura peggiorate.

Questo il lancio AGI con cui è stata comunicata l’iniziativa (grassetto nostro):

 

Roma: Esquilino, martedi’ 20 giugno fiaccolata per la sicurezza = (AGI) – Roma, 13 giu. – Una fiaccolata per chiedere sicurezza e decoro.

La organizzano i comitati e le associazioni del quartiere Esquilino il prossimo martedi’ 20 giugno, a partire dalle 18. Il corteo, che ha ricevuto oggi il via libera definitiva da parte della Questura, partirà dalla chiesa di Sant’Eusebio in piazza Vittorio e arriverà alle 21 stazione presso la stazione Termini. Il percorso attraverserà le vie centrali del quadrante, Mamiani, Cattaneo, Turati, Amendola e Manin, fino all’incrocio tra via Giolitti e piazza dei Cinquecento.

“A distanza di due anni dalla nostra prima fiaccolata, l’8 luglio del 2021, nulla è cambiato. Anzi, è peggiorato – spiegano all’AGI i comitati promotori, tra i quali Rinascita Esquilino, Albergatori Romani, Gruppo Rifondiamo Castro Pretorio e Rete d’impresa Castro Pretorio -. Prendiamo atto che non ci sono stati passi in avanti né ad opera del governo nazionale, né da parte dell’amministrazione locale.

Peggiorano degrado e insicurezza, con ricadute sulla vita di chi risiede nel quartiere e sull’economia di chi ci lavora e fa impresa. Ci aspettiamo un’elevata partecipazione perché le persone che vivono qui non ce lo fanno più. La fiaccolata – concludono – serve a dare un segnale, è un grido di aiuto. L’auspicio è che almeno stavolta venga ascoltato”

 

 

La scorsa volta noi eravamo alla manifestazione e notammo l’assenza dell’allora presidente del Municipio I, Sabrina Alfonsi.

Vorrà l’attuale amministrazione municipale mostrare maggior vicinanza alle istanze dei cittadini che addirittura si vedono costretti a scendere di nuovo in piazza?

 

Da ultimo segnaliamo che ad agosto 2022 l’Assemblea Capitolina ha istituito una Cabina di Regia permanente per il quartiere Esquilino-Termini-Castro Pretorio. Questo l’estratto dalla delibera n.64/2022:

L’ASSEMBLEA CAPITOLINA
DELIBERA

di approvare le linee di indirizzo riportate in narrativa, per l’istituzione della Cabina di Regia permanente per il quartiere Esquilino-Termini-Castro Pretorio, per il coordinamento e il monitoraggio delle azioni ed interventi che verranno adottati, e per la definizione di un cronoprogramma delle attività che dovranno essere eseguite;
di stabilire che la Cabina di Regia sopracitata sarà costituita dai componenti fissi di seguito elencati:
– Sindaco o suoi/e delegati/e
– Presidente Municipio I o suoi/e delegati/e
– Presidente Municipio II o suoi/e delegati/e quando si trattano temi e questioni che interessano o che incidono per competenza sullo stesso
– Prefetto di Roma o suo/a delegato/a
– Questore di Roma o suo/a delegato/a
– Comandante del Gruppo Carabinieri di Roma o suo/a delegato/a
– Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Roma o suo/a delegato/a
– Comandante Corpo della Polizia Locale Roma Capitale suo/a delegato/a
– Presidente Commissione Capitolina Permanente Turismo, Moda, Relazioni internazionali, Relazioni con le Istituzioni religiose e Grandi Eventi
– Presidente Commissione Capitolina Permanente Ambiente
– Presidente Commissione Capitolina Permanente Politiche Sociali
– Delegati ASL Roma 1
– Capo di Gabinetto del Sindaco
– Delegato dal Sindaco alla Sicurezza
– Presidenti Associazioni di categoria e Associazioni sindacali, individuate mediante procedura di accreditamento per competenza;

 

A tutt’oggi non risulta che tale “Cabina di Regia” abbia ancora iniziato ad operare, la qual cosa non stupisce, visto il numero di soggetti coinvolti.

 

Condividi:

4 risposte

  1. Tristezza
    Domanda “Chia competenza in questo ambito ne vedere e sentire questo degrado la coscienza non gli suggerisce nulla credo non ci siano altri commenti se non negativi,
    Quanto vorrei esprimere idee tutte positive
    Ma la vedo veramente dura Roma non merita questo sta diventando una città invivibile pultroppo

  2. Cabina di regia equivale a spostare responsabilità che sono già di soggetti identificabili
    Lo scaricabarile e’ la peggiore risposta di un municipio incapace di affrontare l’amministrazione pubblica
    Dovrebbero avere la dignità di lasciare il posto a chi ha le capacità per cambiare le cose invece di dare sfoggio a ipocriti provvedimenti di nessuna efficacia con questi risultati a partire dalla presidente del primo municipio dovremmo seriamente pensare a sostituire personaggi come questi prima di consegnare la città alla destra

  3. Servirebbero dei bidoni chiusi con soli due aperture tonde per poter inserire i rifiuti per evitare che chiunque tira fuori la spazzatura lasciandola a terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

La situazione della Roma Nord a Maggio 2024.
Continuano i disagi per i pendolari della ferrovia ex concessa sia come ritardi che cancellazioni. Proseguono i lavori presso la stazione di Acqua Acetosa ma resta sempre carente l’informativa agli utenti.

A seguito di notizie di stampa sull’iniziativa del “treno dell’inclusività” ci sono pervenute numerose richieste per conoscere costi e dettagli.

Comunichiamo di aver inviato proprio stamattina ad ATAC S.p.A. un Accesso Civico Generalizzato per ottenere tali informazioni.

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Stiamo perdendo anche Garbatella?

“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Leggi l'articolo »