Vivere ai margini in mezzo a milioni di persone

mappa stradale viale etiopia

 

E’ sempre più frequente imbattersi in angoli come questi. Prima ancora che qualcuno possa accusarci di non avere cuore, precisiamo che lo scopo dell’articolo non è tanto la denuncia del degrado della zona, quanto la richiesta di un alloggio dignitoso per queste persone.

Siamo nel tratto di viale Etiopia che passa sotto il Ponte Nomentano e che costeggia la Tangenziale Est. Il Ponte è diventato un ricovero per diversi senzatetto. Sfruttando la parte bassa e quella interna.

 

Baraccopoli viale etiopia Roma 4
La parte inferiore del ponte

Con un rumore di traffico assordante e un fetore indescrivibile qui vive qualcuno da oltre un anno.

Baraccopoli viale etiopia Roma 7

Baraccopoli viale etiopia Roma 6

Da una scala di servizio si accede al piano superiore del ponte che è stato adibito ad abitazione di fortuna.

 

Baraccopoli viale etiopia Roma 8

Baraccopoli viale etiopia Roma 9

 

LA RECINZIONE E LA ROULOTTE ABUSIVE. Pochi passi e ci si imbatte in una scena solo romana. Una aiuola laterale di viale Etiopia è stata recintata per permettere all’occupante di avere una sorta di casa con giardino. La roulotte è parcheggiata in maniera irregolare da anni su questa aiuola e chi ci abita ha pensato di difendersi così da eventuali intrusi.

Baraccopoli viale etiopia Roma 5
L’immancabile parabola sul tetto

 

Baraccopoli viale etiopia Roma 2
Per accedere alla “proprietà” c’è pure il cancello

 

Baraccopoli viale etiopia Roma 3
Come farà l’Acea ad ispezionare lo sportello?

 

L’area circostante è in totale abbandono. I classici carrelli della spesa rovesciati, bottiglie e rifiuti ovunque. Non sarebbe necessario un intervento dei servizi sociali per provare a dare a queste persone una vita migliore e agli abitanti della zona una strada più decorosa?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Come previsto, per Capocotta ancora niente bandi assegnati. E siamo a maggio.
La denuncia di Andrea Bozzi: sulla Litoranea non ci saranno i Vigili Urbani e perfino i bus Atac. Un caos totale che rischia di danneggiare le dune e i cittadini.

A Tarquinia si fa una vera differenziata con isole ecologiche in tutta la città.
Per gettare i rifiuti serve una tessera personale che permette di pagare meno Tari. Impossibile il rovistaggio. Eppure siamo a pochi km da Roma.
#fotodelgiorno

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino.
Nuova iniziativa dei residenti, sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino

Nuova iniziativa dei residenti del rione che sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato

Leggi l'articolo »