Ecco l’ultima immagine presa su via delle Muratte qualche giorno fa.

 

Muratte

 

I due banchi mostrati nella foto sono gli unici rimasti, essendo evidentemente stati rimossi, o fatti rimuovere, gli altri “scampati” alla recente rimozione della PLRC.

Il luogo così appare sempre più bello e arioso, pronto ad essere goduto dai tanti cittadini e turisti che vi transitano o vi stazionano. Vi sarebbe anche un bar in uno degli angoli e qualche bell’arredo, ben fatto e ben mantenuto, non potrebbe che impreziosire ulteriormente il luogo.

Ci chiediamo quindi, e vi chiediamo, e chiediamo all’assessore Leonori ma anche allo stesso Sindaco Marino, in base a quale ragionamento qualcuno ha deciso di rimettere la bellezza di 10 (DIECI) bancarelle a via delle Muratte?

Visto lo strepitoso successo dello spostamento di tutte le bancarelle e camionbar tra il Colosseo e piazza del Popolo, non è il caso di rivedere la delibera dell’assemblea Capitolina che nel 2011 ha deciso di autorizzare 50 nuove postazioni ambulanti in deroga ai divieti vigenti?

Visto tutto quello che sta venendo fuori dalle indagini giudiziare sul Comune e quanto “strane” fossero le logiche vigenti nell’Assemblea Capitolina e nella stessa amministrazione durante la passata legislatura, perché non annullare tutto e restituire gli spazi a cittadini e turisti?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

La situazione della Roma Nord a Maggio 2024.
Continuano i disagi per i pendolari della ferrovia ex concessa sia come ritardi che cancellazioni. Proseguono i lavori presso la stazione di Acqua Acetosa ma resta sempre carente l’informativa agli utenti.

A seguito di notizie di stampa sull’iniziativa del “treno dell’inclusività” ci sono pervenute numerose richieste per conoscere costi e dettagli.

Comunichiamo di aver inviato proprio stamattina ad ATAC S.p.A. un Accesso Civico Generalizzato per ottenere tali informazioni.

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

C’è chi si ATACca e chi no

I report ATAC sul servizio bus, tram e metro del 1° trimestre ’24 mostrano risultati eccellenti, in netto contrasto con l’esperienza reale degli utenti. Qual è il trucco?

Leggi l'articolo »

Stiamo perdendo anche Garbatella?

“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Leggi l'articolo »