Via dei Monti Tiburtini tra rifiuti e prostitute

 

via Monti Tiburtini degrado

Rifiuti monti tiburtini

Discarica monti tiburtini

 

Ancora immagini incommentabili dalle strade di Roma. Tratti o intere vie che sembrano non luoghi: aree senza controllo dove chiunque fa quello che vuole nella certezza della totale impunità. In via dei Monti Tiburtini è attivo da più di un anno un cantiere per l’allargamento della strada e la costruzione di diversi svincoli. Immediatamente prima dell’area di cantiere, provenendo da Ponte Lanciani, c’è una discarica ai bordi della strada.

Ogni tipo di rifiuto è stato gettato tra i cassonetti e l’area verde: materassi, calcinacci, vecchi computer e televisori. Alcune prostitute stazionano sul posto ad ogni ora del giorno e della notte.

Per portare i clienti nell’area verde hanno rotto la recinzione di cantiere ai bordi della strada. Ovviamente anche quel punto è stato disseminato di rifiuti e addentrandosi nel parco si possono vedere oggetti vari, tra i quali elettrodomestici abbandonati.

via Monti Tiburtini degrado 3

via Monti Tiburtini degrado 4

via Monti Tiburtini degrado 5

 

Insomma uno spicchio di terra e di strada in totale abbandono come se ne vedono pochi perfino nei paesi del terzo mondo. Siamo di fronte l’ospedale Pertini, frequentato ogni giorno da molti operatori delle forze dell’ordine perchè al suo interno vi sono i reparti riservati ai detenuti di Rebibbia. Possibile che nessuno, un poliziotto, un carabiniere, un vigile urbano, abbia sentito l’esigenza di denunciare e/o di reprimere? Possibile che una discarica sul bordo di una strada non indigni più nessuno?

Ci siamo così abituati al degrado della città che la riteniamo una questione minore o forse inevitabile. E più si lasciano indisturbati questi incivili sversatori di rifiuti, più le aree trasformate in discarica abusiva aumenteranno. Arrivando fin sotto casa di ciascuno di noi. A quel punto sarà troppo tardi per lamentarci.

Condividi:

Una risposta

  1. Condivido anche io mi chiedo come mai che tra tutte le forze di polizia che passano di lì ogni giorno a nessuno viene in mente di fare qualcosa. La prostituta che tutti i giorni staziona vicino alla fermata dell’autobus e balla e si dimena per invitare i possibili clienti sotto gli occhi dei nostri figli e nipoti , non indigna nessuno.sinceramente sono allibita e disgustata da questa società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Solo i vigili non conoscono il parcheggio serale di largo Goldoni, probabilmente degli avventori di un noto locale.
Dal 2019 lo segnaliamo ma il malcostume impera indisturbato. Che poi una multa equivarrebbe alla mancia al ristorante …
#fotodelgiorno

Il primo e vero Ponte di Castel Giubileo, nascosto oggi da un viadotto del GRA. Quel che resta della passerella in ferro, protagonista durante la seconda guerra mondiale e comparsa in diversi film del ‘900. Un racconto di Lorenzo Grassi.

Roma Capìta, un podcast per capirci qualcosa in più.
I ragazzi di Roma Smistamento pubblicano su Spotify e sui loro social un approfondimento da non perdere su quello che accade nella Capitale. Questo mese ospite anche Diarioromano.
#fotodelgiorno

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria