Taxi: la truffa ai turisti all’uscita dei Musei Vaticani

In un video esclusivo vi mostriamo come vengono scelti i passeggeri da spennare, senza rispetto delle tariffe regolari. Una prepotente illegalità che deve cessare subito

Venerdì 16 settembre, ore 20.30. Decine di stranieri escono dai Musei Vaticani all’ora della chiusura e cercano un taxi. Non possono salire sulle auto bianche seguendo l’ordine naturale della fila ma devono sottostare alle prepotenze di un personaggio che sceglie la vettura giusta per ogni percorso. E soprattutto concorda tariffe molto più alte di quelle previste dal tassametro.

In questo video, realizzato da RomaPulita! in collaborazione con un paio di testimoni diretti, si assiste chiaramente alla scena. I taxi si fermano fuori dallo spazio consentito e accalappiano i turisti chiedendo per la corsa una cifra evidentemente fuori dal tassametro. Se lo straniero non accetta viene lasciato in strada come fosse senza diritti.

Ad un certo punto il “capo” di questa organizzazione si accorge che qualcuno sta filmando e subito si rivolge alla testimone intimandole di interrompere il video. “Applico le tariffe che decido io“, dice con arroganza a chi gli fa notare che per legge deve accendere il tassametro per quantificare la corsa. Una scena indegna di un paese civile che si ripete purtroppo ogni giorno in diversi luoghi della città, a partire dall’aeroporto di Ciampino per finire ai Musei Vaticani. Un’abitudine che non può essere ignota alle forze dell’ordine che sono tenute ad intervenire e tutelare gli stranieri che vengono a Roma per godere delle nostre bellezze e invece vengono truffati e turlupinati.

Il video, viene pubblicato oggi in esclusiva su Repubblica e diarioromano nello stesso momento, in modo da dare la massima diffusione all’ottimo lavoro svolto da RomaPulita! Nelle immagini i volti e le targhe sono coperti e la voce è stata camuffata ma le nostre redazioni hanno esaminato il filmato originale che è a disposizione delle autorità.

Proprio un bell’inizio della settimana europea per la mobilità sostenibile. Un metodo Roma di cui c’è solo da vergognarsi!

 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Ferromodellismo: nel fine settimana nuova edizione di Trenini in Parrocchia.
Sabato 25 e domenica 26 maggio VIII edizione della mostra di modellismo ferroviario presso la parrocchia San Giovanni Leonardi in via della Cicogna 2 (Torre Maura)
#fotodelgiorno

Furti in metro: tira una brutta aria da giustizieri fai da te. Basterebbero presidi fissi.
Nel resto d’Europa agenti in borghese o divisa sono sempre sui treni. A #Roma invece siamo a ronde poco simpatiche. E col Giubileo la situazione peggiorerà.

Hiv: fino a domenica test senza prenotazione allo Spallanzani e in altri 5 centri.
Per l’European Testing Week ancora più facile sottoporsi a controlli. #Roma, con 5,2 diagnosi ogni 100mila abitanti, resta la città con maggiore incidenza.
#fotodelgiorno

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino

Nuova iniziativa dei residenti del rione che sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato

Leggi l'articolo »