Segnalazione multipla questa volta per la rubrica “sta sempre lì”.

 

DePretis

Si tratta infatti dei numerosi furgoni che tutti i giorni sostano sul marciapiedi di via Depretis, tra via del Viminale e via Cesare Balbo. Sono evidentemente i mezzi a servizio dei banchi del mercato di via Cesare Balbo che per qualche motivo hanno deciso che è un loro diritto sequestrare il marciapiede.

La cosa particolarmente grave di questa situazione è che a qualche decina di metri da lì vi è il Viminale, ossia la sede del ministero degli interni. Come è possibile che chi ha in carico la legalità e sicurezza della nazione non riesca a vedere un abuso tanto evidente e ripetuto nel tempo (tutti i giorni!)?

Che anche i vigili, che a decine ogni giorno passeranno di lì, non vedano un’infrazione tanto evidente e odiosa è solo la conferma che l’opera di ricostruzione del corpo iniziata dal Comandante Clemente è ancora in altissimo mare.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria