Sosta selvaggia al policlinico Tor Vergata

Il Policlinico di Tor Vergata è una delle più moderne strutture ospdaliere presenti a Roma, progettato negli anni ’80 ed inaugurato nei primi anni ’90.

Nonostante sia stato costruito in aperta campagna e quindi con tutto lo spazio a disposizione per dotarlo di parcheggi adeguati, lo stato esterno dell’ospedale fa ben capire che siamo a Roma, ossia nel luogo dove la sosta selvaggia è ormai istituzionalizzata, ovunque.

 

L’entrata principale del policlinico è ingombra di veicoli in sosta vietata, così che è complicatissimo anche solo fermarsi per far scendere qualcuno.

 

 

Ogni angolo di strada è occupato da veicoli in sosta a prescindere dalla segnaletica.

 

 

 

Il parcheggio annesso all’ospedale, pur molto ampio, è sempre strapieno, facendo quindi pensare che sia sottodimensionato, e questo nonostante la presenza di una soprelevazione parziale. Originariamente il parcheggio era stato pensato a pagamento ma i varchi sono sistematicamente aperti, e ingombri di veicoli in sosta, e le casse automatiche abbandonate.

 

 

 

È davvero un peccato che una struttura del genere non venga tenuta con maggiore ordine. Basterebbe forse che il policlinico incaricasse qualche ausiliario di controllare la sosta dei veicoli, invitando gli utenti al rispetto delle regole e sanzionando furbi e recidivi.

Ci è stato anche segnalato l’esiguo numero di posti auto riservati ai veicoli con permesso disabili, categoria che ci si aspetta numerosa in una struttura sanitaria.

Non pensano i responsabili del policlinico Tor Vergata che l’immagine dell’intera struttura beneficerebbe di una sosta esterna più regolata e meno caotica?

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Tutti pronti a vedere quello che non è stato fatto a via Sistina? Sono a buon punto i #lavori di rifacimento di via Sistina e già mostrano l'occasione che si è persa di redistribuire in maniera attuale lo spazio sulla strada. #Roma #5agosto ▪️ 👇📰 diarioromano.it/tutti-pronti-a…

Una montagna di rifiuti proprio all’ingresso del Centro #Ama di via Laurentina. Un’immagine indecorosa e senza senso in un luogo sempre presidiato. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Una montagna di rifiuti proprio all’ingresso del Centro #Ama di via Laurentina. Un’immagine indecorosa e senza senso in un luogo sempre presidiato.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/oyi37fpAIh

Il bilancio #Atac a confronto con quello di #Atm. Due mondi differenti. L'azienda milanese a parità di dipendenti offre un servizio migliore e investimenti cinque volte maggiori. Per Atac l'aiuto del #Comune è indispensabile. #Roma #4agosto ▪️ 👇📰 diarioromano.it/il-bilancio-at… Retweeted by diarioromano

Il bilancio #Atac a confronto con quello di #Atm. Due mondi differenti. L'azienda milanese a parità di dipendenti offre un servizio migliore e investimenti cinque volte maggiori. Per Atac l'aiuto del #Comune è indispensabile. #Roma #4agosto ▪️ 👇📰 diarioromano.it/il-bilancio-at…

La puzza e l’abbandono probabilmente sono voluti: così chi arriva a Roma capisce subito che questa non è una città come le altre. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - La puzza e l’abbandono probabilmente sono voluti: così chi arriva a Roma capisce subito che questa non è una città come le altre.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/z0M8ABrPuM
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close