Chi ci conosce sa che periodicamente cerchiamo di sollevare quello che per noi è uno scandalo inaccettabile, ossia la condizione in cui sono costretti i disabili a Roma.

Già una volta abbiamo scritto come per noi una famosa frase attribuita a Voltaire possa essere declinata come “Il grado di civiltà di una città si misura osservando le condizioni che riserva ai portatori di disabilità”. E come con questo metro di giudizio Roma appare ferma agli albori della civiltà.

Ultimamente abbiamo provato a sollecitare sul tema sia il Vicesindaco Daniele Frongia, che ha una delega all'”accessibilità”, sia l’assessore Baldassarre, che in occasione dell’ultima Giornata mondiale delle persone con disabilità ha dichiarato che l’amministrazione capitolina sta lavorando ad una delibera quadro sulla disabilità. Peccato che nessuno dei due abbia ritenuto il caso di dare un riscontro ai nostri stimoli.

 

Considerato che su una cosa così importante non si può smettere di battagliare, vogliamo oggi riprendere un’interessante iniziativa intrapresa qualche giorno fa a Dolo, un piccolo comune della città metropolitana di Venezia. In occasione dell’ultima Giornata mondiale delle persone con disabilità a Dolo alcune associazioni hanno organizzato un giro su sedie a rotelle per il sindaco ed alcuni assessori e tecnici del Comune, chiamandolo “SkarrozzanDolo”.

 

dolo
(foto da “la Nuova di Venezia e Mestre”)

 

In pratica agli amministratori sono state fatte trovare in piazza una serie di sedie a rotelle sulle quali vi si sono seduti ed hanno percorso alcune strade del centro.

Uno degli organizzatori ha descritto l’occasione come un modo “… per far vedere alle persone normodotate cosa significa disabilità e per verificare l’accessibilità di Dolo che come paese è abbastanza messo bene anche se ci sono cose da migliorare”.

Alla fine del giro il sindaco di Dolo, Alberto Polo, ha dichiarato:

“È stata un’esperienza molto forte, istruttiva e positiva … devo ringraziare Pietro Martire e le associazioni che hanno dato la possibilità alla parte politica e tecnica del Comune di capire quali sono le difficoltà e i problemi che potrebbero essere, in maniera anche semplice, risolti. Istituiremo un gruppo di lavoro che farà un’analisi attenta per attuare poi dei piccoli accorgimenti”.

 

Non sarebbe un bel modo per Frongia, la Baldassarre o la stessa Raggi per cominciare a dimostrare attenzione per un tema così importante?

Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Magazzino in strada in zona centrale? A Roma nessun problema. A via Torino c’è l’ennesimo magazzino in strada, probabilmente di qualche attività ambulante sulla strada. C’è da scommettere che nessuna forza dell’ordine si sia accorta della cosa #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Magazzino in strada in zona centrale? A Roma nessun problema.

A via Torino c’è l’ennesimo magazzino in strada, probabilmente di qualche attività ambulante sulla strada. C’è da scommettere che nessuna forza dell’ordine si sia accorta della cosa
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/rd5w1kHE9A

Dopo quasi un anno di mandato e praticamente nessun passo avanti (i blackpoint sono pochi e a venire) ormai @gualtierieurope è pienamente responsabile della strage stradale a Roma. E se non l'avesse chiaro, il primo indispensabile passo è rivoluzionare @PLRomaCapitale twitter.com/trecarte/statu…

Basta ai #monopattini sui marciapiedi. Lime si affida alla tecnologia per limitare gli abusi. Abbiamo provato in anteprima i mezzi dotati di telecamera: il sistema rallenta il monopattino e una voce invita a tornare sulla strada... 👇📰 diarioromano.it/basta-ai-monop…

Ma allora i parapedonali si possono mettere anche a Roma. Intorno a Palazzo Margherita, sede dell’ambasciata degli Stati Uniti, vi sono i pochi marciapiedi con parapedonali di Roma. Perché solo esigenze di sicurezza li rendono possibili? #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Ma allora i parapedonali si possono mettere anche a Roma.

Intorno a Palazzo Margherita, sede dell’ambasciata degli Stati Uniti, vi sono i pochi marciapiedi con parapedonali di Roma. Perché solo esigenze di sicurezza li rendono possibili?
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/NyBwmqnIF8

Toh...nessun agente della @PLRomaCapitale si era accorto che l'impianto pubblicitario di Campo de Fiori sparava musica a palla senza autorizzazione. Strano eh? Gent. @gualtierieurope, nel grande evento in preparazione ci dica cosa vuole farne dei vigili, ché così sono inutili! twitter.com/residentiCM/st…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close