S. Lorenzo: i parapedonali vanno ripristinati

Nessun commento

Riceviamo da Laura Colanno, abitante di San Lorenzo e animatrice di un comitato locale, una interessante mappa dello stato dei parapedonali del quartiere. Tra il 2008 e il 2010 quello che allora era il 3° Municipio, decise di costruire agli angoli di moltissime strade le cosiddette “orecchie” anti sosta selvaggia. Si tratta di un marciapiede molto largo, concepito in modo tale da non permettere alle auto di sostare in curva. Per impedire che le auto salgano sulle “orecchie” queste sono state protette dai parapedonali in ferro.

Gli stessi parapedonali sono stati installati su alcune strade dove le macchine usavano parcheggiare salendo sul marciapede.

Il progetto ha ottenuto ottimi risultati perchè molte strade sono risultate più ordinate, tanto che dovrebbe essere esteso ad altri quartieri di Roma, esattamente come avviene in tutte le città europee dove il disegno delle strade è concepito proprio per evitare doppia fila o sosta selvaggia.

C’è però il problema della manutenzione di questi parapedonali che – risultando antipatici a chi ama parcheggiare in maniera prepotente – sono spesso oggetto di vandalismo. Laura e il suo gruppo, hanno girato il quartiere di San Lorenzo e hanno inviato a noi e ad Enrico Stefàno, presidente della commissione mobilità, il risultato della loro ricerca. Per motivi di spazio vi mostriamo solo alcune delle fotografie, soprattutto quelle che evidenziano maggiori criticità

 

INCROCIO 6B

 

INCROCIO 17

INCROCIO 16

INCROCIO 14

INCROCIO 13

INCROCIO 10

INCROCIO 9

INCROCIO 7

 

Come potete leggere nelle didascalie che i nostri lettori hanno aggiunto sulle foto, molti parapedonali sono stati divelti o piegati e i marciapiede sono stati utilizzati come area di sosta o di scarico delle merci. E’ dunque necessario che il Municipio stanzi nel proprio bilancio annuale una somma necessaria alla manutenzione di questi pali. Anche perché se gli incivili che li staccano si accorgono che vengono riparati dopo poco, smetteranno di staccarli.

Nello stesso tempo, il presidente della commissione mobilità Stefàno ha annunciato che nuovi parapedonali verranno installati su via dello Scalo di San Lorenzo proprio per impedire la sosta selvaggia soprattutto nelle notti della movida. Il progetto avrà un costo contenuto, circa 15mila euro, ma permetterà al traffico di scorrere meglio e ai pedoni di camminare sui marciapiede. Stefàno anche promesso uno studio per realizzare nella stessa strada una corsia ciclabile.

Insomma San Lorenzo – quartiere che vive un degrado infinito – vedrà aumentare il suo già cospicuo patrimonio di parapedonali. Diventa quindi indispensabile la loro manutenzione. Forse prima ancora di installarne di nuovi, occorre ripristinare quelli vecchi per dare un segnale chiaro di difesa dell’arredo urbano.

 

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

I principali cantieri stradali aperti a #Roma durante la #quarantena. Il Campidoglio approfitta della città vuota per anticipare i lavori. Si parte da via IV Novembre. @LindaMeleo @virginiaraggi. diarioromano.it/?p=38581

Foto che resteranno agli annali: mai si era vista la galleria della prima stazione italiana deserta alle 19 di un giorno feriale. . #photo #lettori #Roma #27marzo #coronavirus #COVID2019 #iorestocasa #lockdown

test Twitter Media - Foto che resteranno agli annali: mai si era vista la galleria della prima stazione italiana deserta alle 19 di un giorno feriale.
.
#photo #lettori #Roma #27marzo #coronavirus #COVID2019 #iorestocasa #lockdown https://t.co/5DyINrNa7s
Video diario
Error type: "Forbidden". Error message: "Access Not Configured. YouTube Data API has not been used in project 537752813138 before or it is disabled. Enable it by visiting https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/overview?project=537752813138 then retry. If you enabled this API recently, wait a few minutes for the action to propagate to our systems and retry." Domain: "usageLimits". Reason: "accessNotConfigured".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id PLEjDk_cXPpAVKCrkyvdcyZMDVFWG7MzUp belongs to a playlist. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.