Riqualificare via Prati Fiscali. Ci pensano i privati

prati fiscali

 

 

Se ne parla da anni: via dei Prati Fiscali va salvata dalla sporcizia, dalla prostituzione, dalla sosta selvaggia, dal verde incolto, dalle scritte e dal numero esorbitante di cartelloni pubblicitari. Purtroppo se ne parla e basta. Infatti fino ad oggi pochissime le iniziative concrete per ridare decoro ad una delle vie più martoriate del quadrante Salario-Jonio.

Recentemente la strada è tornata sulle prime pagine in quanto è qui che Raffaele Marra, il braccio destro di Virginia Raggi, avrebbe comprato a prezzi di favore un attico dall’Ente Enasarco grazie a finanziamenti illeciti del costruttore Scarpellini. Proprio ieri l’appartamento è stato sottoposto a sequestro giudiziario da parte della magistratura.

casa marra prati fiscali
Il palazzo dove abita Marra ai Prati Fiscali (foto il Messaggero)

 

 

Durante l’amministrazione Alemanno, l’allora sindaco aveva posto la sua attenzione su questa strada a causa della grande quantità di prostitute che la notte la frequentano.

L’ex presidente del Municio Bonelli, nel 2011, arrivò a chiedere la chiusura al traffico notturno per bloccare il fenomeno e promise la riqualificazione del sottopasso. Ma tutto restò sulla carta.

Via dei Prati Fiscali è sempre immersa nel degrado, le prostitute la popolano ad ogni ora e gli abitanti sono scoraggiati. Non tutti però hanno perso le speranze. Otto imprenditori della zona hanno deciso di costituirsi in consorzio e finanziare in proprio le attività di pulizia e sfalcio del verde. Tra poco più di una settimana sarà dato l’incarico ad una ditta privata per la bonifica degli spartitraffico centrali e la sistemazione del verde e dei cigli. Costo iniziale dell’operazione 3mila euro tutti a carico degli otto commercianti.

Molti abitanti e negozianti hanno dichiarato di voler aderire al consorzio in modo da contribuire economicamente per raggiungere un secondo obiettivo: creare un polo del design. Sulla strada, infatti, insistono decine di negozi di arredamento, mobili, cucine e accessori per la casa. E’ l’unica concentrazione a Roma nord di questo tipo di commercio, così come avviene nel quadrante ovest a via Gregorio VII°. Lo scopo dell’iniziativa è attirare architetti, operatori del settore e compratori per ridare slancio sia al commercio che al quartiere. Se il progetto funzionerà, si prevede un concorso internazionale tra architetti con un premio in denaro per la migliore idea di riqualificazione della zona.

Quello dei privati che si rimboccano le maniche per cercare una via di uscita dal degrado è un fenomeno sempre più diffuso: il giardino di piazza Don Minzoni e Villa Balestra, 2° Municipio, sono gestiti dagli abitanti della zona. L’area verde di Largo Boccea dai Volontari Decoro XIII° e il parco della Resistenza, dietro le Poste di via Marmorata, è tutelato dall’Ass. Ancilia. E in altri quartieri sono in arrivo iniziative analoghe. Si tratta di una necessità dato che le istituzioni non riescono a mantenere (o non hanno la capacità) le strade in condizioni decenti.

Guardate, in queste foto di Roma Today, il sottopasso di Prati Fiscali nel quale sono costretti a passare migliaia di pendolari al giorno per raggiungere la fermata dei bus. Un misto di rifiuti, feci umane e sangue.

Prati Fiscali - sottopasso dell'orrore (2)

Prati Fiscali - sottopasso dell'orrore (6)

Prati Fiscali - sottopasso dell'orrore

 

 

A questo punto dobbiamo tutti tifare perché il consorzio fondato dai commercianti della zona abbia successo. Potrebbe essere un esempio importante per altri quartieri.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Il giardino Don Baldoni ha il suo campo di pallavolo. Inaugurato venerdì, all’interno della parte di est di Villa Chigi e installato grazie al lavoro del II Municipio. I ragazzi del quartiere lo chiedevano da tempo (foto R. Ferraresi) #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Il giardino Don Baldoni ha il suo campo di pallavolo.

Inaugurato venerdì, all’interno della parte di est di Villa Chigi e installato grazie al lavoro del II Municipio. I ragazzi del quartiere lo chiedevano da tempo (foto R. Ferraresi)
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/8Sjqd0ooEP

Le Sette Sale a Colle Oppio, la più raffinata cisterna del mondo antico Alimentava le Terme di Traiano e conteneva 6 milioni di litri d'acqua. E' chiusa al #pubblico da troppo tempo ma un #bando da 5 milioni di euro potrebbe permettere il suo recupero 👇 diarioromano.it/le-sette-sale-…

Domenica sospeso il tram 2 Domani, 23 gennaio, per lavori alla sede tramviaria, il 2 verrà sostituito dai bus e il 19 farà capolinea a Valle Giulia. La tratta fino a Risorgimento sarà servita da una navetta #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Domenica sospeso il tram 2

Domani, 23 gennaio, per lavori alla sede tramviaria, il 2 verrà sostituito dai bus e il 19 farà capolinea a Valle Giulia. La tratta fino a Risorgimento sarà servita da una navetta
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/lo8GliFXs7

Riprendere il controllo sui tavolini riguarda anche le tipologie di arredo. Mentre l'assessore al #commercio cerca di limitare l'atavico #abusivismo delle OSP, perché l'assessore alla Cultura e la Sovrintendenza non mettono mano agli arredi consentiti? 👇 diarioromano.it/riprendere-il-… Retweeted by diarioromano

Visto che recentemente ha affermato: "Il tema del decoro urbano e della pulizia della città è per noi centrale", speriamo che l'assessore @GotorMiguel voglia accogliere il suggerimento. Disponibili a dare una mano se occorre. @lorenzabo @gualtierieurope twitter.com/diarioromano/s… Retweeted by diarioromano

Riprendere il controllo sui tavolini riguarda anche le tipologie di arredo. Mentre l'assessore al #commercio cerca di limitare l'atavico #abusivismo delle OSP, perché l'assessore alla Cultura e la Sovrintendenza non mettono mano agli arredi consentiti? 👇 diarioromano.it/riprendere-il-…

A Roma inutili anche i divieti di sosta al quadrato A piazza S. Lorenzo in Lucina neanche il divieto di sosta al quadrato, quello fisso più un altro temporaneo, riesce ad essere efficace. E dire che lì c’è il comando provinciale dei Carabinieri #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - A Roma inutili anche i divieti di sosta al quadrato

A piazza S. Lorenzo in Lucina neanche il divieto di sosta al quadrato, quello fisso più un altro temporaneo, riesce ad essere efficace. E dire che lì c’è il comando provinciale dei Carabinieri
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/rUNWNGfBUn

Sempre più critiche alla scelta su come trattare i #rifiuti organici a Roma L'amm.ne Gualtieri ha chiesto ad AMA di progettare 2 biodigestori anaerobici, ma da più parti si evidenziano le criticità di tale scelta... 👇📰 diarioromano.it/sempre-piu-cri… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close