Rifiuti nell’area giochi del Parco della Resistenza

parco resistenza rifiuti 3

 

I nostri lettori conoscono bene la storia di questo piccolo giardino “inclusivo”, pensato cioè per far giocare tutti i bambini, anche i disabili. Un progetto fortemente voluto dagli abitanti del quartiere che si sono riuniti nell’associazione Ancilia e che hanno fatto lunghe battaglie per far risorgere quel pezzo di parco, chiuso ed in abbandono da tempo (in basso trovate i riferimenti ai precedenti articoli sul tema).

L’area giochi è stata finalmente aperta prima di Natale, ma a poche settimane dall’inaugurazione si presenta così: piena di rifiuti. Nessuno svuota i cestini intorno ai quali si sta accumulando l’immondizia. E’ l’eterno conflitto romano delle inaugurazioni e delle manutenzioni. Opere pubbliche finalmente realizzate e poi lasciate a loro stesse.

Questa volta però gli abitanti non stanno a guardare passivamente, ma proseguono nella loro lotta per la sopravvivenza del giardino: l’associazione Ancilia ha scritto questa email alla presidente del Primo Municipio Alfonsi, all’assessore all’Ambiente Vincenzoni e al Dipartimento Ambiente capitolino.

 

Gentilissimi

Siamo a denunciare una situazione inverosimile, che dopo una settimana dalla segnalazione all’assessore Anna Vincenzoni, è ancora irrisolta!!!!

VERGOGNA!!!!! Questi sono i secchioni dentro l’area giochi dei bambini….che educazione al rispetto dell’ambiente possiamo insegnargli???? intorno a loro, nella loro area, a loro dedicata e pensata per loro,c’è un mucchio di spazzatura abbandonata!!!!
Che schifo!!! Ma in che paese viviamo????nessuno passa a svuotare questi secchioni???? Cosa dobbiamo fare per ottenere un minimo di rispetto????

Le norme igienico-sanitarie, educazione, rispetto, tutto viene meno. Prevale il degrado, l’abbandono, lo schifo, la sporcizia.

CHIEDIAMO URGENTEMENTE UN PIANO DI PULIZIA ORDINARIA E REGOLARE, NON SPORADICA O SOTTO MINACCIA !!!!

Cordialmente
Simona Minervini
Presidente Associazione Ancilia

 

parco resistenza rifiuti

parco resistenza rifiuti 2

 

Il Municipio, però, alza le mani. Non abbiamo la competenza, scrive Anna Vincenzoni, che risponde così:

 

Carissimi, avete fatto bene a inviare la segnalazione al dipartimento ambiente che, come sapete, è competente sul parco della resistenza. Ritengo, infatti, che più segnalazioni unite abbiano una maggiore efficacia. Come già detto a Simona, anche per quanto riguarda questo aspetto è competente il dipartimento ambiente – ufficio giardini sempre “in affanno” per i motivi di cronaca giudiziaria a noi tutti tristemente noti. Grazie per averci messo “per conoscenza”. Buona giornata a tutti
Dunque il problema torna ai famosi bandi per la manutenzione del verde che Roma attende ormai da un anno. Revocati gli incarichi alle cooperative vicine a Mafia Capitale, nessuno ha preso il loro posto e anche il Commissario Tronca ha rimandato a marzo/aprile la nuova gara d’appalto. Un vero scandalo del quale si parla pochissimo. Distratti da questioni tipo “affittopoli”, tirata fuori ad arte dal Campidoglio per mostrare un’efficienza che nella realtà è assai scarsa, i giornalisti stanno dimenticando i veri problemi. Non è un caso che su questo sito non avete letto neanche una riga sulla questione degli affitti. Non perchè non sia grave regalare case ad amici, ma perchè amministrare una città complessa come Roma significa lavorare su mille fronti e non trincerarsi dietro una vicenda che è sempre esistita e che viene riportata alle cronache con ciclica scadenza.
Il parco della Resistenza e mille altri giardini di Roma attendono che si riprenda a fare manutenzione. Come in una città normale!

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

2 risposte

  1. anche questa volta l’assessore vincenzoni non smentisce la sua fama di ottima scaricabarile. invece che farsi carico di un problema tutto sommato così semplice e dalle conseguenze così odiose passa la palla ad altri senza pensarci neanche un secondo, per di più ben sapendo che quella palla non la raccoglierà nessuno.

    con che coraggio la alfonsi si è tenuta un tale assessore fantasma all’ambiente e alla mobilità non si spiega e rimane una sua grandissima responsabilità ed errore!

  2. concordo totalmente con il commento che mi precede. L’assessora Vincenzoni è assolutamente inconsistente. Ne ho avuto prova nelle questioni su colle Oppio (infinite segnalazione, risposte simili a quella riportata qui).

    cosa c’entra poi il servizio giardini con lo svuotamento dei cestini vorrei capirlo.

    Vergogna vergogna vergogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Lo spiazzo che costeggia via del Foro Italico, altezza Campi Sportivi, è sempre più carico di rifiuti lasciati nottetempo. Urgono telecamere e controlli. #Roma #Photo #lettori @Roma @RiprendRoma

test Twitter Media - Lo spiazzo che costeggia via del Foro Italico, altezza Campi Sportivi, è sempre più carico di rifiuti lasciati nottetempo. Urgono telecamere e controlli.
#Roma #Photo #lettori @Roma @RiprendRoma https://t.co/hXdfmwZNal
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close