Orari dei seggi, documenti necessari, tipologia del quesito e altre informazioni utili per la consultazione di domenica e lunedì

 

Domenica 20 e lunedì 21 settembre, siamo chiamati a votare per il Referendum Costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari.

Il quesito stampato sulla scheda è il seguente:

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?”

Pertanto si vota per la riduzione del numero dei deputati da 630 a 400 e quello dei senatori da 315 a 200.

Per questo referendum non è richiesto un quorum.

Al seggio occorre presentare il certificato elettorale e uno dei seguenti documenti di riconoscimento:

  • a) carta  d’identità o altro documento d’identificazione munito di fotografia, rilasciato da una pubblica amministrazione, anche se scaduto, purché sia sotto ogni altro aspetto regolare ad assicuri l’identificazione dell’elettore;
  • b) tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’I talia, purché munita di fotografia e convalidata da un Comando militare;
  • c) tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, purché munita di fotografia.

Le votazioni si svolgeranno in due giornate: domenica 20 settembre, dalle 7 alle 23 e lunedì 21 settembre, dalle 7 alle 15.

Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate, dei duplicati o dei tagliandi di aggiornamento, gli Uffici del Servizio Elettorale di via Luigi Petroselli n. 50 saranno aperti secondo i seguenti orari:

Giovedì 17 settembre 2020 ore 8.30 – 16.30

Venerdì 18 settembre 2020 ore 8.30 – 18.00

Sabato 19 settembre 2020 ore  9.00 – 18.00

Domenica 20 settembre 2020 ore 7.00 – 23.00

Lunedì 21 settembre 2020 ore 7.00 – 15.00

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Solo i vigili non conoscono il parcheggio serale di largo Goldoni, probabilmente degli avventori di un noto locale.
Dal 2019 lo segnaliamo ma il malcostume impera indisturbato. Che poi una multa equivarrebbe alla mancia al ristorante …
#fotodelgiorno

Il primo e vero Ponte di Castel Giubileo, nascosto oggi da un viadotto del GRA. Quel che resta della passerella in ferro, protagonista durante la seconda guerra mondiale e comparsa in diversi film del ‘900. Un racconto di Lorenzo Grassi.

Roma Capìta, un podcast per capirci qualcosa in più.
I ragazzi di Roma Smistamento pubblicano su Spotify e sui loro social un approfondimento da non perdere su quello che accade nella Capitale. Questo mese ospite anche Diarioromano.
#fotodelgiorno

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria