Quei 600 autobus che nel 2019 non arriveranno

La manifestazione in Campidoglio del 27 ottobre ha fatto perdere la calma alla Sindaca Raggi che ha pubblicato un ormai famigerato post col quale sparava a zero contro i cittadini. In quello stesso post e anche durante la manifestazione 5stelle al Circo Massimo ha annunciato l’acquisto di 600 nuovi bus che saranno sulle strade nel 2019. Ma è davvero così? Mercurio Viaggiatore ci racconta come stanno le cose. E la parola della Sindaca si rivela una fake news

 

di Mercurio Viaggiatore (@mercuriopsi)

Clamorosa rivelazione della Sindaca Raggi durante la kermesse grillina al Circo Massimo, poi confermata in un post del 27 ottobre sulla sua pagina FB ufficiale:
“abbiamo acquistato 600 autobus nuovi che dal 2019 saranno a disposizione dei romani”

 

 

Applausi scroscianti sotto il palco, like e lodi a profusione sul web. Una notizia tanto inaspettata quanto stupefacente per chi a Roma segue un po’ più da vicino il trasporto pubblico.
Nei documenti ufficiali ATAC è riportato in dettaglio il piano di acquisto di questi 600 e passa autobus:

 

 

-320 autobus diesel, da acquistare nel 2018 per il 2019. La gara è andata però deserta. Zero bus in arrivo.

-58 autobus CNG (a metano) tramite Consip. Diventati poi 227 per mettere una toppa sulla gara andata deserta. Al momento non si hanno notizie ufficiali della effettiva stipula del contratto per la fornitura. La Ditta che dovrà materialmente fornire gli autobus è infatti la Industria Italiana Autobus (IIA), sulla quale pende l’ipotesi di fallimento e messa in liquidazione. Il 9 novembre prossimo è in programma il Cda di IIA e, in quella sede, dovrebbe arrivare il nuovo piano industriale. Confidiamo in un epilogo favorevole della vicenda, che è anche nelle mani del Governo tramite il MISE. Il 1° novembre la Raggi ha assicurato che la IIA ha ottenuto una fidejussione per avviare la produzione. Staremo a vedere.

-248 autobus diesel ibridi, in fornitura per il 2020 e 2021. Per questi autobus la gara non sarà fatta prima del 2019, e la consegna avverrà come da programma nel 2020/2021.
In definitiva, di questi 600 autobus al momento ce ne sono solo 227 ordinati tramite Consip, ma senza troppe certezze. In un’ipotesi abbastanza ottimistica, potremo iniziare a vederne qualcuno su strada dalla seconda metà del 2019.

“Non ci può essere nessun cambiamento se si inizia mancando la parola data” (cit. M5S Roma 30.06.2013, “il buongiorno si chiama coerenza”, pagina poi rimossa dal web).

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Roma Capìta, un podcast per capirci qualcosa in più.
I ragazzi di Roma Smistamento pubblicano su Spotify e sui loro social un approfondimento da non perdere su quello che accade nella Capitale. Questo mese ospite anche Diarioromano.
#fotodelgiorno

Ci sono strade, ad esempio via della Croce, che sono ormai una distesa di tavoli senza alcuna regola, da anni, dove è difficile anche camminare a piedi!
Sarebbe interessante avere un aggiornamento dal pres. @Andrea_Alemanni, che dovrebbe occuparsi di OSP nella sua commissione.

Che fine ha fatto il nuovo regolamento OSP?
I dehors dei locali continuano ad essere fuori controllo e si sono perse le tracce dell’attesa nuova normativa anticipata dal sindaco 3 mesi fa. Urge ormai un’ordinanza che ponga un freno al dilagante abusivismo.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria