Quando l’amm.ne incontrava i cittadini

L’abbiamo scritto più volte che una delle delusioni più cocenti provocata dall’attuale amministrazione M5S è stata il vedere coloro che in campagna elettorale, ma anche quando siedevano sui banchi dell’opposizione, magnificavano la partecipazione diretta dei cittadini trasformarsi, non appena preso il potere, nei governanti più verticistici e più distanti dai cittadini che si ricordino a Roma.

Possiamo ben dirlo noi, che abbiamo iniziato a confrontarci con l’amministrazione ai tempi di Alemanno che tutto si può definire meno che un paladino della partecipazione dal basso. Eppure al tempo ci fu dato modo di interloquire con l’amministrazione, con gli assessori e con lo stesso Sindaco a volte.

Invece da quando si è insediata la Giunta Raggi l’unico assessore che si è degnato di interloquire con noi è stato Adriano Meloni, motivo per cui non ci sorprende che egli sembrerebbe essere inviso al resto della Giunta nonché a gran parte del Movimento.

 

Ignazio Marino incontra i blog

 

Vogliamo parlare di partecipazione ma anche di trasparenza, coraggio e rispetto per i cittadini, perché il 12 dicembre di tre anni fa l’allora Sindaco Marino incontrava in un evento pubblico i cosiddetti “blogger romani”.

L’iniziativa fu promossa dagli amici di Roma Pulita! e vi parteciparono Romafaschifo, Riprendiamociroma, Salvaciclisti, Romasostenibile e il gruppo Retake Roma, oltre a noi che allora vestivamo ancora i panni di Bastacartelloni.

L’incontro si tenne presso la Casa della Città ed in quasi due ore i blogger ebbero modo di dialogare col Sindaco Marino su svariati temi, dalla riforma dei cartelloni alla mobilità, ciclabile e non, dalle bancarelle ai graffiti al generale bisogno di ripristinare una legalità accettabile a Roma.

Noi apprezzammo particolarmente la disponibilità del Sindaco che fu pronto a rispondere a tutte le domande senza che vi fosse stata alcuna preparazione, in uno spirito di confronto franco e diretto.

 

Curiosamente quell’incontro si tenne quando il Sindaco Marino era in carica da circa un anno e mezzo, più o meno lo stesso tempo trascorso da quando il Sindaco Raggi è stato eletto. Ma ragionevolmente, possiamo sperare che il Sindaco Raggi si renda disponibile ad un incontro simile con gli stessi blogger che parteciparono tre anni fa?

Noi ci proviamo a proporlo al Sindaco, utilizzando i canali social che sembrano essere gli unici conosciuti dall’amministrazione, benché sempre a senso unico. Siamo però convinti che l’attuale amministrazione, ed in particolare l’attuale Sindaco, non abbia sufficiente coraggio per esporsi senza rete davanti a dei cittadini che pur hanno dimostrato di non avere secondi fini o retropensieri ma di essere solo appassionati della città di Roma.

Chiudiamo riportando la stessa chiosa che utilizzammo in un pezzo di un anno e mezzo fa, scritto alla vigilia delle elezioni comunali che poi videro Virginia Raggi trionfare. Già al tempo avevamo colto dei segnali che non ci facevano ben sperare per il futuro di quella che si apprestava a governare Roma e purtroppo in questo anno a mezzo abbiamo ricevuto solo conferme a quei timori:

 

Invece il movimento 5S ha dimostrato ancora una volta di non essere in grado di dialogare con l’esterno, mostrando anzi di avere una paura del diavolo di confrontarsi con gli altri. Non si governa con la paura, ma evidentemente il M5S questo deve ancora impararlo, almeno a Roma.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Nonostante vi siano a #Montecitorio dei sedicenti "portavoce dei cittadini", quelli che dovevano aprire il #Parlamento come una scatoletta di tonno, sotto il palazzo si continua a parcheggiare sui marciapiedi. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Nonostante vi siano a #Montecitorio dei sedicenti "portavoce dei cittadini", quelli che dovevano aprire il #Parlamento come una scatoletta di tonno, sotto il palazzo si continua a parcheggiare sui marciapiedi.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/VRIVCAjIze

Il settore della cartellonistica è ancora nel caos, nonostante nel 2014 l'Assemblea Capitolina, e la stessa #Raggi, hanno approvato la riforma degli impianti pubblicitari. Perché la Raggi continua a tenerla nel cassetto? #Roma #22settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/sventata-linst… Retweeted by diarioromano

Commercio ambulante a #Roma: venti indagati per associazione a delinquere, ipotizzata anche l'aggravante mafiosa. Coinvolti nell'inchiesta due dirigenti comunali, accusati di abuso d'ufficio‼️ @Corriere @MercurioPsi @SchwarzGuido @RiprendRoma ▪️ 👇📰 roma.corriere.it/notizie/cronac…

Il settore della cartellonistica è ancora nel caos, nonostante nel 2014 l'Assemblea Capitolina, e la stessa #Raggi, hanno approvato la riforma degli impianti pubblicitari. Perché la Raggi continua a tenerla nel cassetto? #Roma #22settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/sventata-linst…

Gravi criticità per la raccolta carta al Tuscolano. Uno dei motivi è che i cassonetti vengono chiaramente usati anche dai negozi, cosa sbagliata e non sostenibile. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Gravi criticità per la raccolta carta al Tuscolano. Uno dei motivi è che i cassonetti vengono chiaramente usati anche dai negozi, cosa sbagliata e non sostenibile.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/nYBeEDPlv1

Recuperiamo il 150esimo anniversario dalla breccia di #PortaPia, ricorso ieri. Che sia da stimolo per tutti affinché con le elezioni del prossimo anno #Roma sia liberata dalla cappa di depressione che la opprime da troppo tempo. #21settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/150-anni-dalla… Retweeted by diarioromano

Recuperiamo il 150esimo anniversario dalla breccia di #PortaPia, ricorso ieri. Che sia da stimolo per tutti affinché con le elezioni del prossimo anno #Roma sia liberata dalla cappa di depressione che la opprime da troppo tempo. #21settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/150-anni-dalla…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close