Qualche giorno fa passando per piazza S. Silvestro abbiamo visto una curiosa iniziativa: un angolo della piazza era stato delimitato da un nastro blu a terra ed al suo interno si vedevano coppie di persone sedute una di fronte all’altra intente solo a guardarsi intensamente.

A volte si davano le mani, alcune sorridevano, altre erano più serie ma tutte erano in silenzio, concentrate a guardarsi negli occhi vicendevolmente.

 

sSilvestro1

 

sSilvestro2

 

I cartelli recitavano: “Dove sono finiti i rapporti umani? Condividi uno sguardo di 1 minuto per ritrovarli”.

Si tratta di un’iniziativa curiosa, che può interessare o meno ma senz’altro non risulta per nulla invadente, avendo anzi un che di elegante.

 

Anche un’altra volta ci era capitato di assistere ad una rappresentazione molto particolare in piazza S. Silvestro, una messa in scena corale che si distingueva nel panorama insulso e straccione dell’arte di strada a Roma. Non sarà mica che questa piazza, stravolta nel 2012 da un intervento di riqualificazione che secondo molti ne ha fatto un non-luogo, stia pian piano ritrovando una sua anima delicata ed elegante grazie alle iniziative di qualche gruppo di illuminati?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Riaperto da questa mattina il Roseto Comunale. Accesso gratuito fino al 16 giugno tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30. Oltre a 1.200 tipologie di rose, un angolo è dedicato al concorso internazionale sulle nuove varietà #fotodelgiorno

Monopattini: lo sharing “alla romana” non sembra funzionare
Le tre società vincitrici del bando lamentano l’eccessiva onerosità delle corse gratuite per gli abbonati Metrebus. Ma perché a Roma non si fa come a Parigi o Milano?

Trenini in Metro: torna la mostra di modellismo ferroviario. Sabato 20, presso la fermata Malatesta della Linea C, immancabile esposizione di cimeli del trasporto e di modelli Dioarami. Dalle 9.30 alle 19.00 #modellismo #trenini #fotodelgiorno

Insediamenti sotto Ponte Salario: non si fa in tempo a sgomberare che ne appare un altro. L’area è costantemente abitata da senza tetto. A ridosso dell’Aniene un‘enorme discarica con rischio di grave danno ambientale. A #Roma sono ormai 300 le baraccopoli.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria