Nuovi orari di conferimento rifiuti per gli esercizi commerciali nel Municipio I

I bar devono esporre i rifiuti in strada dalle 20 mentre i ristoranti dalle 24. Un passo avanti per il decoro cittadino, a patto di far rispettare le nuove disposizioni

Da lunedì 13 u.s. l’AMA ha modificato le modalità di conferimento dei rifiuti per le Utenze Non Domestiche (UND) del territorio del Municipio I qualificate come “ristori” (bar, ristoranti, alimentari, ecc.).

Queste le nuove modalità per bar, pizzerie al taglio, alimentari, ecc:

 

 

… e queste per ristoranti, pub, ecc.:

 

 

In sostanza, la frazione “vetro” va conferita in strada alle ore 7 per tutti, mentre tutte le altre frazioni dovranno essere esposte alle 20 per bar, alimentari, pizzerie al taglio, fiorai, e alle 24 per ristoranti e pub.

 

Non risulta che la modifica sia stata in alcun modo resa nota da AMA ai non addetti ai lavori e questo stupisce, essendo i rifiuti degli esercizi commerciali quelli di maggior impatto per la città, soprattutto in centro storico. Anche il Municipio I non sembra aver diffuso l’informazione che invece sarebbe estremamente utile per tutti i cittadini per capire quali sono i locali che con i loro comportamenti contribuiscono al degrado cittadino.

 

C’è anche il dubbio che tutti i locali abbiano compreso bene le nuove disposizioni. Ci è stato infatti segnalato il caso di un locale che già intorno alle 18:30 ha provveduto ad esporre i propri rifiuti nel bel mezzo di piazza del Popolo, di fronte al sagrato della chiesa di Santa Maria dei Miracoli.

 

 

Il nostro personale auspicio e che in tempi non biblici si arrivi al conferimento diretto dei rifiuti, senza passaggi in strada, ma già far rispettare i nuovi orari stabiliti per il territorio del Municipio I sarebbe un bel risultato.

Staremo a vedere.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Botteghe storiche e artigiani: un #patrimonio da salvare Il consiglio regionale approva la legge. #Formazione per i mestieri a rischio di estinzione e fondi per promuovere l'eccellenza. Ne sono rimaste 900: erano 5000 negli anni '90 solo in centro 👇📰 diarioromano.it/botteghe-stori…

Vasi, tavoli e ombrelloni in mezzo all’incrocio. A viale Carlo Felice l’ingordigia di un ristoratore gli ha fatto occupare un pezzo di incrocio con i suoi arredi. Ma per i vigili neanche il pericolo per la circolazione è un buon motivo per intervenire #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Vasi, tavoli e ombrelloni in mezzo all’incrocio. 

A viale Carlo Felice l’ingordigia di un ristoratore gli ha fatto occupare un pezzo di incrocio con i suoi arredi. Ma per i vigili neanche il pericolo per la circolazione è un buon motivo per intervenire
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/bejgmcfB8y

#Trasporti. E se il PUMS andasse ripensato? Uno studio dell'Associazione Roma Ricerca Roma mette in evidenza i limiti del Piano e propone una #rivoluzione del ferro: 4 metro e tram. Ma non quello ai Fori... 👇📰diarioromano.it/trasporti-e-se… Retweeted by diarioromano

Il DG aveva detto a @rep_roma che avevamo 200 spazzatrici funzionanti, smentendo noi che sostenevamo ce ne fossero meno della metà operative. Nonostante il supporto di ditte private ancora c'è molto da fare. Vorremmo tanto credergli come fanno @Sabrinalfonsi e @gualtierieurope Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close