Manuale ad uso del cittadino: cap. III, OSP e PMO

Nuova puntata del Manuale sul commercio ad uso del cittadino predisposto da Paolo Gelsomini, animatore dell’associazione Progetto Celio, per comprendere cosa sia lecito o meno in materia di commercio a Roma.

Il manuale ha un focus particolare su centro storico e città storica, anche perché quelle sono le aree dove vi è la maggiore e più problematica presenza di attività commerciali. In realtà le norme sono vigenti per tutto il territorio cittadino e sono sempre più frequenti i casi di problemi che sorgono anche al di fuori delle zone centrali, fino alle estreme periferie, a causa di un commercio che con la scusa della sempre presente crisi viene sempre più lasciato libero di fare i propri comodi. Al contrario è indispensabile che il sistema delle regole vigenti venga fatto rispettare sia per garantire una concorrenza leale tra esercenti sia per contemperare le esigenze di questi ultimi ma anche quelle di chi nella città ci vive ed opera.

 

Questo terzo capitolo tratta delle Occupazioni di Suolo Pubblico (tavolini e dehors in genere) e dei Piani di Massima Occupabilità e può essere scaricato a questo link.

 

 

P.s.:  sarebbe cosa buona e giusta che questi vademecum fossero predisposti e mantenuti aggiornati dall’amministrazione ma poi come si fanno a tutelare le varie lobby che sguazzano nell’illegalità?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Stiamo perdendo anche Garbatella?
“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Inseguendo Lafuente, l’architetto che costruì il Moderno a Roma.
In anteprima per diarioromano, le fotografie dell’ultimo libro di Stefano Nicita su uno dei più interessanti progettisti del novecento.
@sfnnicita
👇

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Stiamo perdendo anche Garbatella?

“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Leggi l'articolo »