Lidia Togni non perde il vizio. Ancora manifesti abusivi

1 Commento

Manifesti abusivi Togni 4

 

Tra Natale e Capodanno, a Roma arrivano diversi circhi. La tradizione si perpetua da molti anni e fin qui nulla di strano. Nella capitale, però, il circo non porta solo elefanti, ballerine e giocolieri ma manifesti e pubblicità abusiva. Il sito bastacartelloni si occupò nel 2012 e nel 2013 del circo Francesco Orfei e dell’American Circus. Entrambi furono sanzionati dopo un esposto presentato dall’associazione e (almeno per quanto riguarda l’American Circus) sembra abbiano imparato la lezione.

Quest’anno, infatti, l’American ha pubblicizzato la propria presenza su cartelloni regolari e non ci risulta (fino a prova contraria) abbia utilizzato affissioni abusive.

Chi invece ha la testa davvero dura e si comporta in maniera sfacciata, fregandosene delle regole e delle multe, è il circo Lidia Togni. Ad aprile, dopo una denuncia della Lav per manifesti irregolari nel quartiere Gregorio VII, ricevette una sanzione di 18mila euro. L’avrà pagata? Probabilmente no, dato che in questi giorni ha ricoperto i muri di Roma di cartaccia abusiva.

Manifesti abusivi Togni

Manifesti Abusivi Togni 5

Manifesti abusivi Togni 2

Manifesti abusivi Togni 3

 

Cabine Acea, travertino, facciate intonacate, gabbiotti dei vigili. Niente è stato risparmiato dalla furia attacchina di Lidia Togni che in questo modo, oltre a rendere indecorosa la città, fa concorrenza sleale agli altri circhi che hanno provato a rispettare le regole, pagando salate affissioni.

E’ proprio dai concorrenti che dovrebbe arrivare un esposto, ma siccome probabilmente non lo faranno (cane non morde cane) è il caso che siano i cittadini a segnalare alle autorità l’abuso di Lidia Togni e del suo staff.

E le famiglie dovrebbero evitare di portare i propri bambini a seguire questo spettacolo, magari spiegando loro che questo circo si è comportato male ed è per questo che sarà boicottato. Sarebbe davvero bello se le mamme e i papà facessero questo discorso ai figli. Sarebbe un sogno. Ma Roma non ha la maturità e la sensibilità per notare queste cose. E si vede!

Articoli correlati

1 Commento

  1. MR Fixit

    Ciao avete visto ?
    https://www.facebook.com/sabrina.alfonsi/videos/10208441381735881/?theater

    Perchè non gli dedicate un post ? insomma com’è possibile che il tg3 e il corriere riportino notizie completamente infondate e false ? è sufficiente leggersi l’ordinanza o chiedere ai vigili, l’ordine pubblico a San Pietro è diviso in livelli a seconda dell’afflusso di gente. Ci mettiamo dove vogliamo ??? bah ! Perchè non andiamo sulle soste sul lungo tevere ? abbiamo allegato nei ricorsi i “guadagni” (gli incassi vanno da zero ai 5 euro…tutto accertato da periti del tribunale ).
    Ora la mia domanda è : chi c’è dietro questi servizi ?
    ripeto dal contenuto totalmente falsi !

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

In 10 anni ambulanti a Roma quasi triplicati. E #Cafarotti ammette: sono troppi e fanno concorrenza sleale ai negozi. Via da piazza Vittorio e Cola di Rienzo. #bancarelle #commercio. diarioromano.it/?p=37752

Video diario
  • Sembra Atac ma non è

    I bus gestiti dal privato Roma Tpl hanno colori e aspetto di quelli Atac. Così si genera solo confusione e la risposta del Comune non convince affatto

  • Consegne alla romana

    Via del Corso angolo via di Pietra, contromano: normale consegna mattutina. Spero gli ceda l'asfalto. (Silvio)

  • Sorveglianza contro la stupidità

    Questi adesivi affissi in molte zone di Roma parlano di sorveglianza armata. Ma dovremmo sorvegliare la stupidità di certe persone. Mauro