Le persone prima dei partiti: qualche nome da votare

Già nel 2013, sul sito bastacartelloni, decidemmo di consigliare alcune persone che maggiormente si erano distinte per il loro lavoro a favore della città e altre che per la prima volta si presentavano per il Campidoglio o per il Municipio. Non sbagliammo. Molti di loro furono eletti e hanno dato un contributo importante durante questa legislatura.

Anche stavolta vogliamo suggerire alcuni candidati, a prescindere dallo schieramento politico nel quale militano, solo per la loro sensibilità ai temi del decoro, della bellezza di Roma e della sua rinascita.

 

 

riccardo magi radicali
Riccardo Magi

Cominciamo dal Campidoglio, dove ci auguriamo venga riconfermato Riccardo Magi. Segretario di Radicali Italiani, Magi è stato a fianco delle associazioni durante la lotta per la riforma della pubblicità esterna e ha portato avanti battaglie di rilievo. Quelli di Mafia Capitale lo consideravano un rompicoglioni. Magi in aula Giulio Cesare è una garanzia.

 

 

berardo
Rocco Berardo

Altro nome radicale che potrebbe dare un apporto utilissimo è Rocco Berardo, colui che da consigliere regionale fece esplodere il caso Fiorito/Batman.

 

 

enrico stefano
Enrico Stefàno

Per chi opta per i 5stelle, una preferenza da esprimere assolutamente è per Enrico Stefàno, uno dei migliori consiglieri della scorsa legislatura. Giovane, brillante e preparato, Stefàno ha dato un apporto indispensabile alla battaglia per i cartelloni e conosce bene i problemi legati all’ambulantato, alle evasioni tariffarie, al decoro. Imprescindibile.

 

 

gamma azuni
Gemma Azuni

Chi ha il cuore a sinistra dovrà votare per Gemma Azuni. Una vita dedicata al sociale, Gemma da anni lotta per le pari opportunità, contro la violenza sulle donne, per i disabili e i più deboli. Una garanzia.

 

 

lorenzo grassi
Lorenzo Grassi

Amico dei blog e dell’ambiente, Lorenzo Grassi, si presenta con i Verdi per la prima volta in Consiglio Comunale. Giornalista, battagliero difensore di Villa Ada e del verde di Roma, ha fatto una campagna elettorale “no frills”, estremamente intelligente e mirata. Una persona di qualità che potrebbe dare molto a Roma.

 

 

alessandro ricci
Alessandro Ricci

 

Nella lista civica per Giachetti, al Comune la garanzia dell’impegno di Alessandro Ricci. Molto vicino alle associazioni cittadine, lotta per il decoro dei quartieri e non esita a rimboccarsi le maniche in prima persona.

 

E veniamo ai Municipi, dove sono in tanti a correre e certamente vi saranno persone di spessore che purtroppo non conosciamo. Ci limitiamo ad alcuni nomi che riteniamo possano rappresentare le nostre istanze nelle istituzioni.

 

NathalieNaim
Nathalie Naim

Al I° Municipio non dovrà mancare Nathalie Naim. Abbiamo parlato più volte della sua assurda esclusione dalle liste Pd e poi del suo inserimento in quelle Radicali. Senza la Naim che lotta a mani nude contro gli abusi del commercio ambulante, dei gladiatori, della movida notturna, il centro di Roma sarebbe peggiore. Un voto utile e indispensabile.

 

 

roberto lucifero
Roberto Lucifero

Ancora al I° Municipio, nella lista civica Giachetti, un volto nuovo è quello di Roberto Lucifero. Si è distinto per aver usato i fondi della campagna elettorale per il restauro del passetto di Grottapinta invece di appiccicare manifesti. Un ottimo inizio.

 

 

giulia pietroletti
Giulia Pietroletti

 

Assessore uscente all’ambiente nel V° Municipio, Giulia Pietroletti ci riprova (con la lista civica Giachetti) e secondo noi merita una conferma per la sua sensibilità e capacità di ascolto.

 

 

 

daniele giannini
Daniele Giannini

 

giannini-2

Per la presidenza del XIII° Municipio corre Daniele Giannini, ex mini-sindaco di centro destra e oggi portatore di una lista civica. Come dimenticare il suo impegno a favore della riforma dei cartelloni, i suoi decoro days (primi esempi di collaborazione tra volontariato e istituzioni), le sue azioni di buon governo. Nel suo giornale elettorale ricorda le nostre associazioni, tra le quali bastacartelloni e Volontari Decoro XIII°. Per la sua attenzione all’aspetto estetico della cosa comune e alla bellezza degli spazi pubblici, sarebbe una presidenza fattiva e di qualità.

 

 

marco-palma
Marco Palma

Se abitate nell’XI° e cercate un esponete di centro destra sensibile alle nostre tematiche vi segnaliamo Marco Palma, il candidato di Fratelli d’Italia alla presidenza. Ex consigliere PDL, capogruppo di Forza Italia, da cui è fuoriuscito, conosce come pochi il territorio, è persona aperta al dialogo e al ragionamento. Sostenne convintamente l’approvazione della delibera popolare per modificare il tremendo regolamento sui cartelloni Alemanno/Bordoni. E’ stato vicino ai vari comitati di quartiere, sostenendo battaglie populiste che non sempre condividiamo e per motivi di schieramento si è trovato accanto a personaggi della lobby cartelloni/bancarelle dalla quale si è tenuto a distanza di sicurezza. Nello scenario devastante dell’XI°, Palma è sicuramente da tenere in considerazione.

Infine, per chi tiene in considerazione la trasparenza dei candidati, ve ne sono 55 che hanno sottoscritto la Carta del candidato e della candidata trasparente elaborata da Carteinregola. Le loro biografie, i rapporti economici con soggetti pubblici o privati, finanziamenti ricevuti e molto altro. Nomi che certamente meritano attenzione.

 

Ricordiamo che è possibile esercitare il voto disgiunto e che quindi si può scegliere un candidato sindaco o presidente di Municipio ma preferire una lista diversa a quelle che lo sostengono. Insomma le possibilità di scelta sono tante. Buon voto!

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

2 risposte

  1. A parte tutte le valutazioni personali fatte passare per dati oggettivi…ma se consigliate qualcuno almeno controllate dove si presenta ! Ricci si candida al comune !

    1. Non si tratta affatto di dati oggettivi, Mr Fixit. Ma proprio di valutazioni personali. Comunque grazie per Ricci. provvediamo a correggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Recuperiamo il 150esimo anniversario dalla breccia di #PortaPia, ricorso ieri. Che sia da stimolo per tutti affinché con le elezioni del prossimo anno #Roma sia liberata dalla cappa di depressione che la opprime da troppo tempo. #21settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/150-anni-dalla…

Camion della #spazzatura che strappa la busta fa cadere i #rifiuti e li lascia lì. A volte viene da chiedersi quale sia il compito dell'AMA (o delle cooperative che lavorano per loro). . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Camion della #spazzatura che strappa la busta fa cadere i #rifiuti e li lascia lì. A volte viene da chiedersi quale sia il compito dell'AMA (o delle cooperative che lavorano per loro).
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/JmLevyCZV0
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close