Il Pd e il vecchio vizio dei manifesti abusivi

Manifesti abusivi pd

 

Si è scritto troppe volte sui blog antidegrado dei manifesti abusivi. Una campagna martellante durata anni che ha lentamente prodotto alcuni frutti. La percentuale delle affissioni illegali a Roma è calata drasticamente, soprattutto quelle ad opera dei grandi partiti. Restano le frange dell’estrema destra e dei centri sociali ma le principali forze politiche sembravano aver capito che questo metodo di comunicazione si ritorceva contro loro stessi perchè indignava la città più che informarla.

Evidentemente questa volta qualcosa non ha funzionato tra gli attacchini ai quali il Pd ha dato incarico di pubblicizzare un evento previsto per giovedì prossimo. Un lettore ci ha inviato queste foto scattate in zona Tiburtina e Collatina dove afferma di aver visto più di un muro imbrattato dai manifesti del Partito Democratico.

Manifesti abusivi pd 2

Manifesti abusivi pd 3

 

“L’Italia e il Lazio ripartono” dice lo slogan. Non sappiamo se sia vero, ma quello che sembra sicuro è che sono ripartite le campagne di affissione irregolari. Con le elezioni che si avvicinano non si tratta di un buon presagio. Per anni, in Parlamento, con una leggina trasversale votata da quasi tutti i partiti (tranne Radicali e M5Stelle), si stabiliva un condono e la riduzione delle multe elevate per i manifesti politici. Alle promesse che leggine come queste non si sarebbero più scritte non crede nessuno. E la ricomparsa di questi manifesti ne è la conferma.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

In attesa delle necessarie riforme organiche del commercio romano, ché altrimenti Roma diviene un’unica grande mangiatoia, si dovrebbe intervenire su alcune piccole storture, tipo il parrucchiere non artigiano. @Andrea_Alemanni twitter.com/fabioannovazzi…

@diarioromano A Roma (Nord) un parrucchiere non è “artigiano”, niente SCIA e deve chiudere. Per il decoro del commercio. A Testaccio invece la amministrazione ha capito che i parrucchieri sono artigiani Retweeted by diarioromano

Capito @tobiazevi ? twitter.com/susanna_le/sta…

Paradossi della normativa sul #commercio: un parrucchiere non è un artigiano. Publichiamo la storia di Fabio, proprietario di un locale dove vi era una panineria e che vorrebbe affitare ad una parrucchiera... 👇📰 diarioromano.it/paradossi-dell…

#Ferragosto ad Ostia Antica. Eventi gratuiti e visite in due luoghi normalmente chiusi al pubblico. Un modo diverso di trascorrere la festa dell’Assunta. Dettagli su m.facebook.com/ferragostianti…

#Patrimonio immobiliare del Comune: la giunta tenta di mettere ordine. L'assessore Zevi propone un nuovo regolamento. Ma il #Campidoglio non conosce tutti i suoi immobili e spenderà 8 milioni per un censimento 👇📰 diarioromano.it/patrimonio-imm…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Manco a li cani!

L’area cani del Parco della Resistenza, tra l’Aventino e Testaccio, presenta cumuli di rifiuti e panchine distrutte.

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close