Il mercatino illegale di V.le Carlo Felice

3 Commenti

Una mattina qualsiasi a viale Carlo Felice, dove è ormai fisso il mercatino del rifiuto (o del rubato), del tutto illegale ma apparentemente impossibile da contrastare da parte delle nostre forze dell’ordine. Qualche foto rubata (che gli “esercenti” si inalberano se vedono qualcuno che fa foto).

 

felice5

 

felice4

 

felice3

 

Poi arriva la Polizia ed i venditori si spostano dall’altra parte della strada, in attesa che vada via.

felice1

 

Ed appena via la Polizia si riaprono le esposizioni:

felice2

 

Dopo aver preso preso queste immagini, ci siamo spostati sull’altro lato della strada proprio quando uno di questi straccivendoli svuotava il suo sacco di roba dentro un cassonetto (per non si sa quale motivo); la cosa grave è che il tizio ha svuotato il suo carico di stracci dentro il cassonetto della plastica, mandando a farsi benedire la differenziata in esso contenuta. Chiaramente a questa gentaglia non interessa nulla della raccolta differenziata così come del decoro e della pulizia che ogni strada della città merita.

Viale Carlo Felice poi potrebbe essere una strada modello per Roma, con costruzioni eleganti, ancorché non particolarmente ricercate, delle belle file di alberi ed un giardino che la percorre per tutta la sua lunghezza. Eppure anche un luogo del genere può venir deturpato impunemente per mesi senza che le forze dell’ordine sappiano fare altro che mandare via periodicamente gli straccivendoli.

 

C’è però chi vorrebbe cercare di superare questa situazione e per far ciò sta provando a mettersi in contatto con chi abita sulla strada o nei dintorni ed è disposto a prendere qualche iniziativa. Se siete interessati, o se conoscete qualcuno che potrebbe esserlo, scriveteci al nostro indirizzo (redazione@diarioromano.it) e vi metteremo in contatto.

3 Commenti

  1. Anonimo

    Veramente bello quel viale, ricorda Champs-Elysees di Parigi..

  2. Anonimo

    Se solo non ci fossero tutti quei disadattati …

  3. Anonimo

    E mica solo i disadattati..

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Via della Bufalotta altezza civico 556. Sta buttato così, in terra, da oltre un anno. Un vero spauracchio per gli automobilisti indisciplinati! . #buonaserata #Roma #photo #lettori #città #segnalazioni #decoro #decorourbano

test Twitter Media - Via della Bufalotta altezza civico 556. Sta buttato così, in terra, da oltre un anno. Un vero spauracchio per gli automobilisti indisciplinati!
.
#buonaserata #Roma #photo #lettori #città #segnalazioni #decoro #decorourbano https://t.co/z4Zm68H7Yn

Sicurezza stradale. La vicesindaca di Helsinki: "Ho imparato da Roma come NON si fanno le strade". Nella capitale finlandese zero morti tra pedoni e ciclisti nel 2019. Carreggiate più strette in tutta Europa. @LindaMeleo @EnricoStefano @materia__prima diarioromano.it/?p=38105

Ma perché ci sono tantissimi cassonetti rovesciati? Possibile che siano sempre errori di chi li manovra? Qui viale Libia. . #decoro #decorourbano #rifiuti #ama #Roma

test Twitter Media - Ma perché ci sono tantissimi cassonetti rovesciati? Possibile che siano sempre errori di chi li manovra? Qui viale Libia.
.
#decoro #decorourbano #rifiuti #ama #Roma https://t.co/SkOqHeGT8Q
Video diario