Nell’ambito del convegno sul commercio dello scorso aprile, l’assessore Leonori aveva parlato di alcuni vademecum predisposti dal Dipartimento Attività Produttive e pensati per far conoscere ai gestori delle bancarelle le principali norme che dovrebbero rispettare.

A questo link è possibile scaricare i diversi vademecum, uno per tipologia di commercio ambulante. Va detto che già orientarsi su quale documento vada utilizzato non è compito banale, essendo previste categorie che spesso non è facile distinguere (urtisti, itineranti, merci varie, ecc.).

Questo è l’estratto da uno dei vademecum.

vademecum1

Le evidenziazioni sono nostre ed indicano i punti da cui si potrebbe immediatamente partire per ricondurre il settore entro limiti di legalità accettabili.

Il divieto di appendere la merce agli ombrelloni e la dimensione dei banchi sono cose facilissime da controllare e di cui pretendere il rispetto. Peraltro sempre nel vademecum viene chiarito che se la violazione si ripete per due volte in un anno l’attività può essere sospesa per un massimo di 20 giorni.

Perché non cogliere queste possibilità per cominciare a limitare l’invadenza delle bancarelle, approfittando magari nel caso di recidive per eliminarle dalle strade per qualche settimana?

Non potrebbe essere questo il modo per cominciare a cambiare la incancrenita situazione di piazza dei Cinquecento?

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

I prestigiosi marciapiedi di piazza dell'Esquilino, davanti la basilica di S. Maria Maggiore. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - I prestigiosi marciapiedi di piazza dell'Esquilino, davanti la basilica di S. Maria Maggiore.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/3Nr5IRu90X

Improvvisazione amministrativa e sempre meno controllo del territorio stanno regalando nuovi spazi alla sosta selvaggia: ormai persi gli emicicli di piazza del Popolo. diarioromano.it/?p=41066

A gennaio @MercurioPsi l'aveva detto del fortissimo rischio di chiusura di entrambe le fermate che servono Policlinico e Università. Ma voi niente, dritti contro un muro. Qualcuno che voglia presentare scuse credibili o dignitose dimissioni tra @materia__prima e @virginiaraggi? twitter.com/MercurioPsi/st…

Villa Ada: un fantasma nella casa del guardiano. La denuncia dell'Osservatorio Sherwood: l'immobile doveva diventare Casa del Parco e invece è occupato. Stessa sorte per altri giardini di #Roma. #26settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/villa-ada-un-f…

Acea, col sindaco #Raggi, inaugura nuove luci su monumenti e palazzi ma non è in grado di garantire la normale illuminazione. Ad esempio la metà dei lampioni su ponte Regina Margherita sono spenti. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Acea, col sindaco #Raggi, inaugura nuove luci su monumenti e palazzi ma non è in grado di garantire la normale illuminazione. Ad esempio la metà dei lampioni su ponte Regina Margherita sono spenti.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/OEJnSops5R

Rigenerazione urbana❗ Inaugurato a #Roma il coworking space definito “la nuova Silicon Valley romana”, un progetto che pare inserirsi alla perfezione nella #stagione di cambiamenti dettati dalla #pandemia. #25settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/rigenerazione-… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close