Questo non c’entra direttamente con le questioni romane, ma Roma è la capitale di questo disgraziato paese e se sempre più sentiamo o ci vengono date ragioni per pensare di lasciare la capitale del degrado, ve ne sono di ragioni per considerare di andar via dalla stessa Italia.

Dj Fabo è stato costretto a lasciarla l’Italia per far valere il diritto a decidere della propria vita. Nel nostro piccolo vogliamo rendergli testimonianza utilizzando la dissacrante eleganza di Makkox.

 

DjFabo

 

La storia di Dj Fabo si unisce idealmente a quella di Welby, di Nuvoli, della famiglia Englaro, e ci fa chiedere: quanto ancora si dovrà aspettare perché il Parlamento finalmente riconosca il diritto di ciascuno a decidere il proprio destino con responsabilità e dignità?

Non sono tanto i vitalizi o gli stipendi a farci giudicare indegno l’attuale Parlamento, quanto il perdurare della mancanza di leggi di civiltà sui diritti fondamentali dei cittadini.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Come previsto, per Capocotta ancora niente bandi assegnati. E siamo a maggio.
La denuncia di Andrea Bozzi: sulla Litoranea non ci saranno i Vigili Urbani e perfino i bus Atac. Un caos totale che rischia di danneggiare le dune e i cittadini.

A Tarquinia si fa una vera differenziata con isole ecologiche in tutta la città.
Per gettare i rifiuti serve una tessera personale che permette di pagare meno Tari. Impossibile il rovistaggio. Eppure siamo a pochi km da Roma.
#fotodelgiorno

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino.
Nuova iniziativa dei residenti, sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino

Nuova iniziativa dei residenti del rione che sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato

Leggi l'articolo »