La foto sopra ha già girato abbondamente in rete ed in moltissimi si sono espressi con grande efficacia sulla figuraccia che i due rappresentanti cittadini ci hanno fatto fare in eurovisione.

Non volevamo però mancare di darlo anche noi il nostro piccolo contributo, perché qui non si tratta del cattivo gusto a cui troppi rappresentanti del M5S cercano di abituarci, o dei “pipponi” che indefessi (ma più indefesse) continuano a propinarci dalle loro pagine facebook, testi che in tono pseudo-aulico non dicono nulla e spesso sono infarciti di inesattezze quando non di vere e proprie falsità. Queste che abbiamo elencato sono cose che rientrano nelle possibilità dei nostri governanti, cose che a nostro avviso vanno a loro discapito ma che hanno tutto il diritto di praticare.

 

Invece il presentarsi ad un incontro istituzionale in abbigliamento indecoroso, rappresentando nella circostanza non “er sor Gianni da Livorno” bensì l’assessore al Bilancio di Roma Capitale, è una colossale mancanza di rispetto nei confronti del rappresentante britannico ma soprattutto di tutta la cittadinanza romana. E qualcuno, chiunque sia e da dovunque venga, che manca di rispetto ai romani non solo non è degno di ricoprire l’importante ruolo assegnatogli ma è anzi fortemente sospetto di non fare gli interessi della città nell’ambito delle sue responsabilità. Come non pensare infatti che l’infinita leggerezza messa nel presentarsi così discinto in Campidoglio e davanti ad un rappresentante estero non venga applicata anche al lavoro che quotidianamente svolge e che ha impatti enormi sulle vite di tutti i cittadini romani? Normalmente si è persona responsabile o irresponsabile a tutto tondo, non a seconda dell’ambito.

 

Siamo comunque convinti che l’assessore Lemmetti non arrivi a capirle le nostre argomentazioni, ritenendo probabilmente lui che finché fa bene il suo lavoro tutto il resto non è importante. E non staremo qui ad insistere per cercare di convincerlo del contrario (ammesso che voglia anche solo prestare un occhio alle nostre parole).

L’aspettativa sarebbe che il Sindaco Raggi si rendesse conto di quanto male fanno alla città certi atteggiamenti irresponsabili e mettesse il Lemmetti di fronte alla scelta tra il cominciare a rispettare il ruolo che ricopre o l’andarsene a casa.

Purtroppo temiamo che anche il Sindaco ci senta poco da questo orecchio e solo l’idea di dover cercare un nuovo assessore al Bilancio, dopo la sequela di quelli avvicendati, le tolga il sonno tanto da convincrla a tenersi un tale indegno figuro. Un tempo si sarebbe usato il termine zotico per persone del genere ma nella circostanza esso ci pare addirittura sminuire il livello di indecenza mostrato.

 

Detto tutto il male possibile del Lemmetti, ci permettiamo di far notare che anche l’assessore Bergamo, nonché vicesindaco, non pare fare una gran figura col suo abbigliamento sportivo e l’atteggiamento sbarazzino. Qualcuno deve ricordare anche a lui che non è in una località di villeggiatura a trascorrere le sue vacanze, bensì è in Campidoglio a rappresentare Roma Capitale e tutti i cittadini romani. Non ci imbarcheremo qui in disquisizioni di stile, sulla giacca troppo sportiva, l’assenza di cravatta e la camicia troppo aperta o le mani in tasca, ma ci aspetteremmo che il vicesindaco capisca che in occasioni ufficiali si evita lo stile stravaccato per assumerne uno minimamente decoroso.

Ovviamente a confronto del figuro a sinistra nella foto il vicesindaco ci fa un figurone ma anche lui andrebbe redarguito, se solo ci fosse qualcuno in Campidoglio in grado di farlo.

 

Povera Roma e poveri romani!

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Rifiuti di ogni genere all’ingresso della Stazione lato largo Camesena. Una sporcizia indicibile negli spartitraffico. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Rifiuti di ogni genere all’ingresso della Stazione lato largo Camesena. Una sporcizia indicibile negli spartitraffico.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/ff40VqJK5l

Rifiuti: tempi duri per l’assessore all’ambiente, ossia Virginia #Raggi. Il Piano Regionale per la gestione dei Rifiuti del Lazio è una doccia fredda per il #sindaco Raggi, ma problemi sui #rifiuti continuano ad esserci a tutti i livelli. #Roma #7agosto 👇 diarioromano.it/rifiuti-tempi-… Retweeted by diarioromano

Rifiuti: tempi duri per l’assessore all’ambiente, ossia Virginia #Raggi. Il Piano Regionale per la gestione dei Rifiuti del Lazio è una doccia fredda per il #sindaco Raggi, ma problemi sui #rifiuti continuano ad esserci a tutti i livelli. #Roma #7agosto 👇 diarioromano.it/rifiuti-tempi-…

Non solo l’abbandono dello storico cinema (ne parlammo qui👉diarioromano.it/citta-in-rovin…👈) ma adesso giaciglio e rifiuti sono la cornice di via Orero, a Casal Bertone. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Non solo l’abbandono dello storico cinema (ne parlammo qui👉https://t.co/AhhPa1DuRl👈) ma adesso giaciglio e rifiuti sono la cornice di via Orero, a Casal Bertone.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/WFpexlpX7l

La trappola (burocratica) di via Pezzana: un anno per l’avvio dei lavori. La strada, chiusa per un crollo da dicembre '19, non riaprirà prima della primavera del '21. I #residenti: noi isolati e abbandonati. #Roma #6agosto ▪️ 👇📰 diarioromano.it/la-trappola-bu… Retweeted by diarioromano

La trappola (burocratica) di via Pezzana: un anno per l’avvio dei lavori. La strada, chiusa per un crollo da dicembre '19, non riaprirà prima della primavera del '21. I #residenti: noi isolati e abbandonati. #Roma #6agosto ▪️ 👇📰 diarioromano.it/la-trappola-bu…

Via G. Paisiello. Sulle strisce pedonali questo tombino sfondato sta così da tempo, tanto che sta crescendo l’erba al suo interno. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Via G. Paisiello. Sulle strisce pedonali questo tombino sfondato sta così da tempo, tanto che sta crescendo l’erba al suo interno.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/ft6rb07Cc5
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close