Elezioni suppletive a Roma: Mario Adinolfi per il Popolo della Famiglia

Elezioni suppletive nel collegio uninominale Lazio 1, previste a Roma il 1 marzo p.v.

Abbiamo chiesto ai candidati: perché un elettore del collegio Lazio 1 dovrebbe dargli il proprio voto?

Di seguito la risposta che abbiamo ricevuto da Mario Adinolfi, candidato per Popolo della Famiglia.

 

 

Mi presento per Diario Romano, sono uno dei sette candidati delle Suppletive del collegio Roma 1, il secondo sulla scheda elettorale su cui si voterà domenica 1 marzo per il membro vacante della Camera dei Deputati.

Mi chiamo Mario Adinolfi, ho 48 anni, sono sposato e padre di tre figlie. Sono il direttore del quotidiano online La Croce, giornalista e scrittore, opinionista televisivo, oltre che presidente nazionale del Popolo della Famiglia (PDF), che mi ha appunto candidato alla Camera alle Suppletive del 1 marzo nel collegio Roma 1.

 

Questi i dieci punti programmatici che intendo trasformare in attività normativa se eletto deputato:

  • il Reddito di Maternità per battere denatalità e aborto;
  • riforma fiscale del quoziente familiare;
  • legge elettorale proporzionale pura con premio di governabilità alla coalizione;
  • abrogazione del reddito di cittadinanza per usare i 7 miliardi annui su Reddito di Maternità e sostegno alla disabilità;
  • libertà scolastica e riforma basata sul costo standard;
  • aumento fondo Servizio Sanitario Nazionale per migliorare l’assistenza agli anziani;
  • guerra alle dipendenze in particolare giovanili (alcol, droga, ludopatia, pornografia);
  • proclamazione del diritto universale a nascere e del sofferente a essere curato, mai ucciso;
  • abrogazione della legge Cirinnà e rafforzamento delle norme contro l’utero in affitto;
  • sostegno ai giovani che intendono sposarsi e aprire imprese familiari.

 

Sulla base di questo programma, chiedo il voto per la mia persona da esprimersi con una croce sul simbolo del Popolo della Famiglia.

Mario Adinolfi

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

La situazione della Roma Nord a Maggio 2024.
Continuano i disagi per i pendolari della ferrovia ex concessa sia come ritardi che cancellazioni. Proseguono i lavori presso la stazione di Acqua Acetosa ma resta sempre carente l’informativa agli utenti.

A seguito di notizie di stampa sull’iniziativa del “treno dell’inclusività” ci sono pervenute numerose richieste per conoscere costi e dettagli.

Comunichiamo di aver inviato proprio stamattina ad ATAC S.p.A. un Accesso Civico Generalizzato per ottenere tali informazioni.

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

C’è chi si ATACca e chi no

I report ATAC sul servizio bus, tram e metro del 1° trimestre ’24 mostrano risultati eccellenti, in netto contrasto con l’esperienza reale degli utenti. Qual è il trucco?

Leggi l'articolo »

Stiamo perdendo anche Garbatella?

“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Leggi l'articolo »