“Cerchiamo disperatamente il nostro amato gatto”. L’appello di una lettrice

Rispondiamo alla richiesta di una famiglia che chiede aiuto per ritrovare il proprio gatto

Nuova richiesta di aiuto per la ricerca di un gatto smarrito e anche in questo caso proviamo a dare una mano.

 

“Cerchiamo disperatamente il nostro amato gatto Benito, razza Maine Coon, pelo lungo Nero e una foltissima coda a pennacchio . E’ un gatto molto socievole. Siamo disposti a una ricompensa di euro 800,00 a chi mi troverà Benito. Se lo vedete contattatemi, oppure scattategli una fotografia e datemi la posizione. Accorrerò al più presto. Per favore, controllate le vostre cantine, box, soffitte, locali chiusi, etc Chiunque abbia notizie o se qualcuno ha saputo che è stato preso per sbaglio pensando sia un abbandono, oppure ancora sa di un suo investimento sulla strada, può contattare il numero di cellulare: 338-3502487.”

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

La situazione della Roma Nord a Maggio 2024.
Continuano i disagi per i pendolari della ferrovia ex concessa sia come ritardi che cancellazioni. Proseguono i lavori presso la stazione di Acqua Acetosa ma resta sempre carente l’informativa agli utenti.

A seguito di notizie di stampa sull’iniziativa del “treno dell’inclusività” ci sono pervenute numerose richieste per conoscere costi e dettagli.

Comunichiamo di aver inviato proprio stamattina ad ATAC S.p.A. un Accesso Civico Generalizzato per ottenere tali informazioni.

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Stiamo perdendo anche Garbatella?

“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Leggi l'articolo »