Basta una sosta vietata per fermare l’autobus

filobus

 

Eccoli qua tutti più o meno sorridenti i vertici della mobilità romana, ad inaugurare i primi 15 filobus che dopo due anni passati in rimessa vengono messi in servizio (anche se i sindacati di ATAC parlano di “improvvisazione operativa”, affermando che le vetture sono a rischio sicurezza e dovranno viaggiare come normali autobus perché manca gran parte della linea elettrica, con enormi costi di gestione e manutenzione).

 

Noi non possiamo non mettere in relazione l’immagine di cui sopra con i tristi annunci che con cadenza quotidiana si leggono sul sito internet muoversiaroma.it e che informano di linee di trasporto pubblico deviate a causa di veicoli in sosta d’intralcio, spesso le stesse linee che ogni giorno vengono bloccate da qualche imbecille che parcheggia male la propria vettura.

deviazione

 

deviazione

 

Cosa ci sarà quindi da ridere se si è in qualche modo responsabili di un servizio pubblico che l’ultimo degli stupidi può bloccare semplicemente parcheggiando male la propria auto, per di più con la quasi certezza di non subire alcuna sanzione?

 

Non si vergogna Virginia Raggi ad essere Sindaco di una città che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Non si vergogna Linda Meleo ad essere Assessore alla mobilità di una città che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Non si vergogna Enrico Stefàno ad essere presidente della Commissione Mobilità di una città che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Non si vergogna Manuel Fantasia ad essere amministratore unico di un’azienda di trasporti che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Ebbene per noi dovrebbero tutti vergognarsi di farsi vedere in giro, ed ancor più di sfoggiare sorrisi fuori luogo, finché non riusciranno a trovare una soluzione per rimuovere prontamente qualsiasi veicolo che con la sua sosta intralci il transito dei mezzi pubblici.

E se non ci riescono in tempi brevissimi meglio farebbero a tornarsene tutti a casa!

 

Condividi:

2 risposte

  1. Invece prima stavamo meglio con sprechi e ruberie, che notizie idiote! Ora vi siete svegliati, prima occhi tappato e bocca muta.

    1. Parli per lei. Noi è dal lontano 2009 che ci danniamo l’anima pubblicamente per far risollevare questa città, senza riguardo per il colore del governo cittadino (al contrario di lei che, chiaramente, deve accontentarsi del nulla che sta mostrando l’attuale amministrazione).

      Guardi qui se non ci crede …

      http://www.bastacartelloni.it/

      … e si renda conto che nel suo caso evidentemente è meglio tenerla muta la bocca e ferma la tastiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

La situazione della Roma Nord a Maggio 2024.
Continuano i disagi per i pendolari della ferrovia ex concessa sia come ritardi che cancellazioni. Proseguono i lavori presso la stazione di Acqua Acetosa ma resta sempre carente l’informativa agli utenti.

A seguito di notizie di stampa sull’iniziativa del “treno dell’inclusività” ci sono pervenute numerose richieste per conoscere costi e dettagli.

Comunichiamo di aver inviato proprio stamattina ad ATAC S.p.A. un Accesso Civico Generalizzato per ottenere tali informazioni.

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

C’è chi si ATACca e chi no

I report ATAC sul servizio bus, tram e metro del 1° trimestre ’24 mostrano risultati eccellenti, in netto contrasto con l’esperienza reale degli utenti. Qual è il trucco?

Leggi l'articolo »