Atac. Il servizio giù, i biglietti su (da gennaio)

Interrogazione del consigliere Santori sui dati diffusi da diarioromano relativi alla riduzione delle corse: "I cittadini siano informati"

È ormai sicuro l’aumento del prezzo di biglietti e abbonamenti ATAC, manca solo da fissare la data, che per ora è slittata di 5 mesi dal 01/08/2023 al 01/01/2024. A stabilire i nuovi prezzi, un contratto stipulato nel 2018 dalla Regione Lazio, che per Legge ha la competenza di decidere le tariffe del trasporto pubblico anche per i Comuni, considerati integrati su base regionale.

 

Nel frattempo il servizio ATAC continua a peggiorare, e i primi mesi del 2023 sono stati i peggiori di tutta la sua storia. La cosa sconcertante, che molti cittadini non sanno, è che il Comune sta chiedendo sempre meno servizio ad ATAC, pur dichiarando di voler fare il contrario.

ATAC infatti, per non fallire, si era impegnata con il Concordato a raggiungere entro il 2021 un livello di servizio pari a 157 Milioni km, mentre il Comune nel 2019 gliene ha chiesti 154, e nel 2022 solo 145 (-8%).

Un confronto tra quanto programmato dal Comune per ATAC per i primi mesi del 2023 rispetto al 2019 è impietoso. Il Comune ha diminuito la richiesta perfino per i bus (-5% rispetto al 2019), nonostante da fine 2020 ATAC sia  supportata da privati, a cui ha sub-affidato una decina di linee (inizialmente erano ben 24).

 

Nel “programmato” per i bus ci sono anche i bus-navetta per sostituire la MetroA dopo le 21, e per sostituire le varie linee tram interrotte per lavori, tra cui la linea 8 che viaggia su gomma da Luglio 2022.

Non si capisce perché il Comune non stia facendo nulla per incrementare il servizio, ad esempio aumentando il numero di linee affidate a privati. E se a budget ci siano effettivamente i soldi per pagare un livello accettabile di servizio, ed in caso affermativo che fine stiano facendo questi fondi.

Le domande sono tante e le risposte da Comune ed ATAC sono ZERO.

L’On. Fabrizio Santori, Consigliere dell’Assemblea Capitolina e Segretario d’Aula – che ringraziamo per leggere Diarioromano e ascoltare le lamentele dei cittadini – ha presentato un’interrogazione al Sindaco e all’Assessore alla Mobilità per chiedere come mai i cittadini non vengano regolarmente informati sulla politica di riduzione del servizio ATAC, messa in atto dal Comune, e se ci siano le reali intenzioni di potenziare il servizio di trasporto pubblico, al fine di renderlo conforme alle esigenze dei cittadini.

Rimaniamo tutti in attesa di risposta.

 


Sullo stesso tema

Atac e le verità nascoste | Diarioromano

 

Condividi:

2 risposte

  1. Sindaco Gualtieri, e prima di tutto l’ex governatore della Regione Zingaretti, sono indifendibili:
    servizi allo sfascio, Atac di fatto fallito e con piani di rilancio scritti sulla luna…..
    ne vogliamo parlare?

  2. L’aumento del costo dei mezzi pubblici a Roma, peraltro un disservizio in completo sfascio, è un ulteriore spregevole passo politico che si riconferma ulteriormente con Gualtieri. Si toglie il pane ai poveri, ed in particolare si rinchiude la categoria fragile degli anziani in casa, altro che categoria protetta. Vergogna, sindaco miserabile, per questo ulteriore e disgustoso malgoverno di questa città!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Ferromodellismo: nel fine settimana nuova edizione di Trenini in Parrocchia.
Sabato 25 e domenica 26 maggio VIII edizione della mostra di modellismo ferroviario presso la parrocchia San Giovanni Leonardi in via della Cicogna 2 (Torre Maura)
#fotodelgiorno

Furti in metro: tira una brutta aria da giustizieri fai da te. Basterebbero presidi fissi.
Nel resto d’Europa agenti in borghese o divisa sono sempre sui treni. A #Roma invece siamo a ronde poco simpatiche. E col Giubileo la situazione peggiorerà.

Hiv: fino a domenica test senza prenotazione allo Spallanzani e in altri 5 centri.
Per l’European Testing Week ancora più facile sottoporsi a controlli. #Roma, con 5,2 diagnosi ogni 100mila abitanti, resta la città con maggiore incidenza.
#fotodelgiorno

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria