Come annunciato, ci siamo andati al Roxy bar; senza esternare la nostra vicinanza ai gestori ma semplicemente usufruendo del loro servizio e così riconoscendo il valore del loro gesto.

 

 

Ci abbiamo trovato diverse persone, molti sembravano giornalisti o comunque avventori non abituali. È normale, considerato che la notizia è uscita solo ieri, e c’è da aspettarsi che man mano l’attenzione scemerà. Così come è normale, e benvenuta, una pattuglia della Polizia fuori del bar.

 

 

Il rischio è che tra non molto in tanti dimenticheranno questa storia ed i gestori del bar si ritroveranno pericolosamente soli.

Continuiamo ad andarci in questo bar, magari passandoci quando andiamo all’IKEA all’Anagnina (è lì dietro l’angolo) o sulla strada per i Castelli romani.

 

Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Il primo e vero Ponte di Castel Giubileo, nascosto oggi da un viadotto del GRA. Quel che resta della passerella in ferro, protagonista durante la seconda guerra mondiale e comparsa in diversi film del ‘900. Un racconto di Lorenzo Grassi.

Roma Capìta, un podcast per capirci qualcosa in più.
I ragazzi di Roma Smistamento pubblicano su Spotify e sui loro social un approfondimento da non perdere su quello che accade nella Capitale. Questo mese ospite anche Diarioromano.
#fotodelgiorno

Ci sono strade, ad esempio via della Croce, che sono ormai una distesa di tavoli senza alcuna regola, da anni, dove è difficile anche camminare a piedi!
Sarebbe interessante avere un aggiornamento dal pres. @Andrea_Alemanni, che dovrebbe occuparsi di OSP nella sua commissione.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria