Villa Celimontana chiusa da mesi per guano

I cancelli del parco sbarrati da fine gennaio e a tutt'oggi l'amm.ne capitolina non ha saputo fornire una data per la riapertura. La distanza tra i proclami della Sindaca e la realtà dei fatti

Il 25 gennaio di quest’anno i cancelli di Villa Celimontana sono stati chiusi e da allora nessuno ha avuto più modo di entrare.

Sui cancelli è apparso un cartello del Dipartimento Tutela Abientale con su scritto:

Si comunica che villa Celimontana rimarrà momentaneamente chiusa per la messa in sicurezza di alcune alberature

 

 

Ben presto si è venuti a sapere che la chiusura della villa era dovuta al fatto che un numero enorme di storni vi aveva trovato “alloggio” causando la rottura di una serie di grossi rami e devastando viali, panchine e prati con il proprio guano. Da qui la necessità di rimuovere i rami pericolanti e ripulire un po’ tutto.

Normalmente si sarebbe proceduto ad allontanare gli storni dalla villa con uno dei metodi disponibili, ma in questo caso dal Dipartimento Ambiente hanno fatto sapere che non avrebbero fatto nulla per paura che gli uccelli tornassero nella zona della stazione Termini, dove avrebbero dato molto più fastidio.

 

Passati giorni e settimane senza che si vedesse alcuna attività nella villa, il 23 marzo lAssociazione Progetto Celio e il Comitato CelioAperto hanno inviato una lettera alla sindaca, all’assessore all’ambiente, al Dipartimento ambiente e per conoscenza al primo Municipio chiedendo informazioni sui lavori e la data prevista per la riapertura della villa.

Oltre a questa lettera, ci sono stati articoli sugli organi di stampa ed una mozione del Consiglio del Municipio I per chiedere alla sindaca azioni immediate per la riapertura di Villa Celimontana.

Fatto sta che a distanza di qualche giorno Paolo Gelsomini, presidente dell’Associazione Progetto Celio, viene contattato dal Dipartimento Tutela Ambientale del Comune e riceve le seguenti spiegazioni:

 

1. Le vie della villa sono state già ripulite dal guano lasciato dagli storni ma tutti i prati e le panchine ne sono ancora impregnati.
Questa circostanza rende estremamente pericoloso il contatto da parte delle persone, in special modo i bambini, e da parte degli animali visto che il guano essiccato sprigiona sostanze nocive.
2. Domani mattina, martedì, sarà effettuato un sopralluogo per verificare le condizioni per poter iniziare i lavori di sanificazione dei prati e di messa in sicurezza degli alberi con l’asportazione dei soli rami spezzati, salvaguardando gli altri per preservare sia la pianta che la presenza degli uccelli che stanno nidificando.
3. Fra due giorni la funzionaria mi ritelefonerà per darmi tutte le informazioni che avevamo chiesto in quella lettera (tipo di lavori, durata, riapertura della villa).
4. Per quanto riguarda gli alberi malati di via S. Erasmo e di via Celimontana il referente è il responsabile delle alberature urbane dello stesso Dipartimento che ha ricevuto la stessa nostra lettera.
5. Dopo questa prima fase di cura parleremo anche della possibilità di mettere in campo strumenti efficaci per impedire in autunno una nuova invasione di storni.

 

Poi cala ancora una volta il silenzio e il 13 aprile u. s. le stesse associazioni scrivono di nuovo all’amministrazione capitolina.

Questo un estratto della lettera:

In seguito alle nostre precedenti richieste di informazioni che non hanno avuto risposta, dovendo rispondere ai numerosi cittadini che fanno riferimento alle associazioni firmatarie, chiediamo ulteriormente notizie sulla natura, l’entità e la tempistica dei lavori di messa in sicurezza e di igienizzazione della Villa Celimontana restata danneggiata in seguito all’invasione degli storni di inizio anno e che oramai hanno da oltre un mese abbandonato la Villa.

 

Il giorno successivo, ossia ieri, giunge alle due associazioni la seguente comunicazione da parte del Dipartimento Tutela Ambientale:

segreteria.verdeurbano@comune.roma.it
Buongiorno,
in riferimento all’oggetto, sentito il Funzionario Responsabile dell’Ufficio competente, si comunica che sono state effettuate tutte le operazioni di rimozione e bonifica dal guano presente su tutte le superfici interessate (viali, cigli, monumenti, panchine ecc.) e successiva sanificazione delle zone d’intervento.
Le operazioni di potatura/abbattimento delle alberature danneggiate sono sospese in attesa della conclusione delle indagini fitostatiche necessarie ad individuare, pianta per pianta, le azioni più idonee da intraprendere per la loro messa in sicurezza a tutela della pubblica incolumità che è imprescindibile prima della riapertura.
Cordiali Saluti.
La Segreteria

 

L’interlocuzione è gradita ma la risposta non contiene alcuna previsione di quando ci si può aspettare la riapertura di Villa Celimontana. Quanto tempo prenderanno le indagini fitostatiche e quanto le azioni per la messa in sicurezza delle alberature?

Il timore è che al meglio occorreranno altre settimane per vedere la villa riaperta e questo rappresenta un grave danno per tutti i residenti della zona, particolarmente nel periodo pandemico che tutti stiamo vivendo.

 

Questa storia, che si trascina da troppo, stride enormemente con la propaganda che la sindaca fa da mesi su presunti successi nella manutenzione del verde urbano. Ecco l’ultimo proclama della sindaca Raggi lanciato qualche giorno fa:

 

 

Aumenta sempre di più la distanza tra le parole di Virginia Raggi e la realtà delle cose. E col progredire della campagna elettorale non potrà che andar peggio.

Abituiamoci tutti.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Con tutto il ritardo del mondo, partono finalmente le #primarie del centrosinistra. Quattro candidati, per ora, si sfidano per concorrere per il csx alle elezioni di ottobre. Una gara solo apparentemente dall'esito scontato... #Roma #16maggio 👇📰 diarioromano.it/con-tutto-il-r…

Dopo quasi un anno di disciplina emergenziale, ancora non si è adeguata la segnaletica stradale alle nuove occupazioni temporanee (teoricamente). #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Dopo quasi un anno di disciplina emergenziale, ancora non si è adeguata la segnaletica stradale alle nuove occupazioni temporanee (teoricamente).
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/67G1VFcyqR

Perse ormai le tracce del delegato alla disabilità @andreavenuto, torniamo a sollecitare il ministro @erikastefani71: situazione intollerabile a #Roma, da anni. twitter.com/MercurioPsi/st…

La beffa dei permessi #ZTL non rimborsati è divenuta un rebus irrisolvibile Al caos determinato dai mancati rimborso ai titolari di permesso, causa spegnimento dei varchi, si aggiunge ora una #proroga automatica della scadenza per pochi fortunati #15maggio diarioromano.it/la-beffa-dei-p…

Ovviamente nel far west creato da @AndreaCoiaM5S e @virginiaraggi sono i più deboli a soccombere, ma la sindaca è troppo impegnata a fare propaganda elettorale per accorgersene. twitter.com/rep_roma/statu…

A Casal Monastero hanno appeso diversi striscioni per ricordare alla giunta Raggi che nessuna promessa è stata mantenuta. Il quartiere si sente dimenticato. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - A Casal Monastero hanno appeso diversi striscioni per ricordare alla giunta Raggi che nessuna promessa è stata mantenuta. Il quartiere si sente dimenticato.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/rmvB0llQoz

Possibile che una situazione così vergognosa, meritoria di un commissariamento immediato, non attiri in alcun modo il ministero per le disabilità? Gent. Min. @erikastefani71 non crede sia il caso di aprire con urgenza un fascicolo su Roma? Serve denuncia? Dica dove! twitter.com/MercurioPsi/st…

test Twitter Media - Possibile che una situazione così vergognosa, meritoria di un commissariamento immediato, non attiri in alcun modo il ministero per le disabilità? Gent. Min. @erikastefani71 non crede sia il caso di aprire con urgenza un fascicolo su Roma? 
Serve denuncia? Dica dove! https://t.co/cInypcz4VA https://t.co/LSQB8gcDD2

#Rifiuti e sfalcio delle erbacce: gli errori imperdonabili della Raggi Dal II e dal III Municipio interrompono la narrazione trionfante della giunta #5stelle che tutto risana. Nessuna autocritica dai grillini e tanta ipocrisia dal #Pd 👇📰 diarioromano.it/rifiuti-e-sfal… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close