Qualche giorno fa abbiamo pubblicato la foto di un lettore che mostrava un caldarostaro ed un altro banchetto posizionati davanti l’ingresso del Gran Hotel Plaza in via del Corso.

Ci è capitato di passarci un paio di giorni fa li davanti, era già scuro ed abbiamo notato che il caldarostaro per alimentare l’illuminazione utilizza un piccolo gruppo elettrogeno posizionato vicino al suo banchetto.

Plaza

Immagini del genere era comune vederne anni fa in molte grandi città dell’Asia ma ormai anche lì hanno capito che non è pensabile che nel pieno centro cittadino ci sia qualcuno che si produca l’energia elettrica in proprio. Perché genera un fastidioso rumore continuo e soprattutto perché il motore a scoppio, per quanto piccolo, inquina e non poco, soprattutto se tenuto in funzione per ore.

Ma come … facciamo le domeniche a piedi limitando anche i veicoli euro5 e permettiamo all’ultimo degli ambulanti di tenere un motore acceso per ore in piena via del Corso???

Delle due l’una: o il banchetto fa a meno dell’illuminazione, oppure gli si fornisce un allaccio di energia elettrica a norma, la qual cosa probabilmente non si può fare. Ma d’altronde dove sta scritto che un banco ambulante debba godere delle stesse prerogative di un negozio vero? Se vogliono l’illuminazione, i caldarostari possono prendersi un normale locale commerciale e restituire un po’ di decoro alla città.

Non sappiamo se c’è qualche norma che vieti una pratica del genere, giacché la possibilità che essa, seppur esistesse, non venga applicata è altissima. E purtroppo l’arrivo del commissario Tronca, su cui più d’uno aveva riposto qualche speranza per una svolta legalitaria a Roma, non ha inciso di una virgola sulla drammatica situazione cittadina.

 

P.s.: Considerata la presenza sempre strabordante di ambulantato vario a Roma, noi rimaniamo affezionati alla legge della Regione Veneto del 6 aprile 2001, n. 10, a cui nel 2005 è stata aggiunta la seguente disposizione: “È vietato il commercio su aree pubbliche in forma itinerante nei centri storici dei comuni con popolazione superiore ai cinquantamila abitanti”. Sembrerà eccessivo ma non per la situazione romana attuale.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Strisce pedonali verso un marciapiede sbarrato. Strisce pedonali rifatte da poco in via Parigi, ma che finiscono su un marciapiede praticamente inaccessibile. Nessuno che si chieda come ciò sia possibile, per di più in un luogo tanto centrale? #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Strisce pedonali verso un marciapiede sbarrato.
Strisce pedonali rifatte da poco in via Parigi, ma che finiscono su un marciapiede praticamente inaccessibile. Nessuno che si chieda come ciò sia possibile, per di più in un luogo tanto centrale?
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/Bcy85K98xA

È online il sondaggio per rilevare la soddisfazione degli utenti del Trasporto pubblico di Roma. Se nel corso del 2022 siete stati utenti anche solo occasionali non perdete la possibilità di dire la vostra! Richiede account Google ma è anonimo. forms.gle/L8yZWT7PD1bhhC… Retweeted by diarioromano

Sullo spostamento del Discobolo dal Museo Nazionale Romano ci sarà un incontro pubblico l'8 febbraio 18:30, presso la Casa del Municipio I in via Galilei 57, con il direttore del museo, Stèfane Verger, e l'assessore alla cultura del Municipio I, @giuliaghia3. twitter.com/diarioromano/s…

test Twitter Media - Sullo spostamento del Discobolo dal Museo Nazionale Romano ci sarà un incontro pubblico l'8 febbraio 18:30, presso la Casa del Municipio I in via Galilei 57, con il direttore del museo, Stèfane Verger, e l'assessore alla cultura del Municipio I, @giuliaghia3. https://t.co/YbdaqlepKk https://t.co/XjVAAFFjOK

Un salto nel passato dei trasporti grazie al modellismo. Una #mostra a Torre Maura I bus e i tram d'epoca, le storiche paline #Atac, auto della Polizia e caserme dei Pompieri, oltre agli immancabili treni. Evento organizzato da Vivitreno 👇📰 diarioromano.it/un-salto-nel-p…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close