L’incredibile gaffe sulla riapertura della metro A

Metro Linea A: Chiusa Stazione Barberini (foto Andrea Giannetti/Ag.Toiati)

Il 15 aprile, alla presenza dell’Assessore Meleo, si è tenuta la Commissione Mobilità per discutere la riapertura delle 3 stazioni centrali della Metro A di Repubblica, Barberini e Spagna, chiuse da lungo tempo a causa del guasto delle scale mobili.

La chiusura delle 3 stazioni è dovuta al fatto che le 3 stazioni hanno solo scale mobili, e sono prive di scale fisse. ATAC esclude l’ipotesi di poterle utilizzare da ferme.

Secondo l’impresa manutentrice l’elevato numero di guasti potrebbe dipendere dalle cattive abitudini dell’utenza (NDR: non si capisce però quali siano). Sembrerebbe da escludere l’ipotesi sabotaggio, visto che le scale mobili sono sorvegliate h24 da telecamere, ed i filmati relativi agli incidenti sono a disposizione della Magistratura. Le scale mobili comunque hanno solo 10 anni dall’installazione, a fronte di un limite di vita tecnica limitato per legge a 30 anni.

ATAC ha annunciato di aver revocato il discusso contratto con Metroroma scarl (stipulato a Maggio 2017), in quanto da tempo non rispettava alcuni parametri del Capitolato. La Società potrà però continuare ad occuparsi della manutenzione fino a quando non ci sarà un nuovo affidamento (NDR: che revoca sarebbe?).

ATAC nel frattempo ha aggiudicato ad OTIS (senza gara, in estrema urgenza) un appalto della durata di un anno per controlli e verifiche su impianti di loro costruzione, che sono 23 (NDR: gli impianti in esercizio pubblico sono in totale 654, tra scale mobili, ascensori e montascale, mentre gli impianti totali sono 731. Restano quindi in gestione a Metroroma 708 impianti?).

ATAC ha inoltre istituito delle navette sostitutive per un totale di 190 corse al giorno, con una frequenza in ora di punta di 6/7 minuti. La stazione di Spagna è però in area pedonale e non è raggiunta direttamente.

L’Assessore Meleo il 10 Aprile a Rai Uno Mattina aveva preannunciato la possibile apertura di Spagna entro pochi giorni, e l’apertura di Repubblica entro Pasqua.

Nel corso della Commissione un dirigente ATAC ha parlato invece di riapertura della stazione di Spagna posticipata al 17 o 18 aprile, e della riapertura di Repubblica nella settimana dopo Pasqua. Nessuna previsione per Barberini, ancora sotto sequestro.

A brevissima distanza è arrivata la clamorosa e secca smentita del Ministero dei Trasporti, che rilascia il Nulla Osta alla riapertura degli impianti. Il suo organo di verifica infatti, l’Ustif, non ha ancora ricevuto da ATAC i documenti richiesti, attestanti la corretta esecuzione delle manutenzioni. A seguire ATAC ha confermato l’equivoco, ammettendo di fatto che la riapertura della stazioni è più lontana di quanto prospettato.

Un’ultima nota: a fine marzo si era parlato di dimissioni di tutti i responsabili delle scale mobili di ATAC, dunque quando verranno trasmessi i documenti all’Ustif? Quanto ci vorrà per il Nulla Osta? Sulla base di cosa l’Assessore Meleo aveva parlato, su rete nazionale, di riapertura delle stazioni in pochi giorni?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Sant’Angela Merici: chiudete la buca. Appello dal quartiere Lanciani: una voragine aperta da oltre due anni è diventata una discarica. Si trova all’angolo tra Circ.ne Nomentana e via Sant’Angela Merici. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Sant’Angela Merici: chiudete la buca.
Appello dal quartiere Lanciani: una voragine aperta da oltre due anni è diventata una discarica. Si trova all’angolo tra https://t.co/e5YgpquKdc Nomentana e via Sant’Angela Merici.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/gYlcl40gbj

E se i Tredicine restituissero la festa della Befana ai #romani? Col bando del 2017 la festa della Befana di piazza Navona è praticamente morta... 👇📰 diarioromano.it/e-se-i-tredici…

Come stupirsi se poi qualcuno pensa anche di farsi un bagnetto nelle fontane, a soli €400 (ammesso che ti becchino i vigili)? @lorenzabo @gualtierieurope twitter.com/DavideR4632561…

Immarcescibile la sosta selvaggia su ponte Cestio. Quanto potrà essere difficile difendere un piccolo e centralissimo ponte storico dalla sosta selvaggia? A Roma, su ponte Cestio, la cosa appare impossibile, da sempre. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Immarcescibile la sosta selvaggia su ponte Cestio.
Quanto potrà essere difficile difendere un piccolo e centralissimo ponte storico dalla sosta selvaggia? A Roma, su ponte Cestio, la cosa appare impossibile, da sempre.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/qJDaqV5utj

Segnaliamo il commento dell'arch. Paolo Gelsomini, di @carteinregola, sulla delibera di Giunta capitolina che istituisce il laboratorio #Roma050, coordinato dall'arch. @StefanoBoeri. carteinregola.it/index.php/quei…

Gualtieri ha presentato il nuovo piano #rifiuti con obiettivi al 2030. Ma l’oggi? Per conoscere come ridurre e differenziare i rifiuti occorre aspettare il piano industriale di AMA... 👇📰 diarioromano.it/gualtieri-ha-p…

Stiamo perdendo i pini del Circo Massimo? Uno dei maestosi pini che bordano il Circo Massimo è ormai secco e un altro sta facendo la stessa fine. Inarrestabili attacchi di parassiti o insufficienti cure? #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Stiamo perdendo i pini del Circo Massimo?
Uno dei maestosi pini che bordano il Circo Massimo è ormai secco e un altro sta facendo la stessa fine. Inarrestabili attacchi di parassiti o insufficienti cure?
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/hyqv8r6Xo3

LONDRA E ROMA. DUE MONDI OPPOSTI NEL RAPPORTO CON TPL E GRANDI EVENTI... La prima città sposta i grandi eventi se il TPL non funziona appieno. La seconda chiude il TPL per far posto ai grandi eventi. Leggi tutto qui: facebook.com/21020638609080… #famostemetro #coldplay #wembleystadium Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close