Il raddoppio della Tiburtina è ancora a “carissimo amico”

Dodici anni di lavori e ancora si fa lo slalom tra cantieri in cui nessuno lavora. Cinque di quei dodici anni sono passati con la sindaca Raggi ma nessuna spiegazione viene data del perché di tale stallo

I lavori per il raddoppio della Tiburtina sono iniziati nel 2009, con l’allora sindaco Alemanno che promise non sarebbero stati lavori eterni.

Sono passati 12 anni e siamo ancora come mostrano le foto seguenti.

 

 

 

 

 

 

L’ultima immagine mostra un ritrovamento archeologico ancora tutto da definire e sistemare, facendo pensare a tempi ancora lunghissimi per la conclusione dell’opera, almeno in questo tratto.

 

Dei dodici anni di durata dei lavori, ben cinque sono a carico dell’amministazione Raggi, che evidentemente non è stato in grado di far nulla per far proseguire i lavori ad un ritmo diverso.

 

In una città normale una situazione tanto disastrosa meriterebbe una qualche spiegazione da parte dell’amministrazione in carica, soprattutto quando si ha addirittura l’ardire di presentarsi per la riconferma al governo cittadino.

Invece già sappiamo che nessuno dell’amministrazione Raggi si degnerà di fornire alcuna spiegazione su questo inaccettabile e pluriennale stallo dei lavori su via Tiburtina.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Riaperto da questa mattina il Roseto Comunale. Accesso gratuito fino al 16 giugno tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30. Oltre a 1.200 tipologie di rose, un angolo è dedicato al concorso internazionale sulle nuove varietà #fotodelgiorno

Monopattini: lo sharing “alla romana” non sembra funzionare
Le tre società vincitrici del bando lamentano l’eccessiva onerosità delle corse gratuite per gli abbonati Metrebus. Ma perché a Roma non si fa come a Parigi o Milano?

Trenini in Metro: torna la mostra di modellismo ferroviario. Sabato 20, presso la fermata Malatesta della Linea C, immancabile esposizione di cimeli del trasporto e di modelli Dioarami. Dalle 9.30 alle 19.00 #modellismo #trenini #fotodelgiorno

Insediamenti sotto Ponte Salario: non si fa in tempo a sgomberare che ne appare un altro. L’area è costantemente abitata da senza tetto. A ridosso dell’Aniene un‘enorme discarica con rischio di grave danno ambientale. A #Roma sono ormai 300 le baraccopoli.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria