A Roma da tempo immemore non si rimuovono i ceppi degli alberi tagliati. E’ esperienza di tutti vederne in continuazione in tutte le zone della città, senza distinzione di centro, periferia, quartieri “ricchi” o “poveri”.

Alcuni esempi:

alb1
Via Germanico (Prati)
alb2
Via Germanico (Prati)
alb3
Via Germanico (Prati)
alb4
Viale Trastevere

 

La vulgata dice che il servizio giardini del Comune di Roma non ha il macchinario adatto a rimuovere i ceppi e nella stessa condizione sono le tante ditte che in questi ultimi anni si sono spartite (letteralmente, stando alle cronache di Mafia Capitale) gli appalti per la cura del verde cittadino.

Fatto sta che qualcuno ha pensato bene di farci i conti con i ceppi e cercare di dargli un senso artistico. Quelle che seguono sono foto prese in via Mameli, dove l’associazione “Trastevere Attiva” ha creato i “Ceppi d’arte” di via Mameli.

albt1

 

 

albt2

 

 

albt3

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Rischio soffocamento per Pietralata: oltre lo stadio della Roma, anche il nuovo Umberto I.
Il presidente Rocca annuncia, con poca prudenza, il trasferimento del Policlinico accanto al Pertini tra 4 anni. I gravi problemi di viabilità per il quadrante.

Balduina, i cassonetti sulla fermata del bus.
Proprio davanti la stazione Appiano in via Proba Petronia, per prendere il 990 i passeggeri devono passare in mezzo ai cassonetti dei rifiuti!
#fotodelgiorno

Cartelloni abusivi: non c’è due senza tre!
Su un piccolo spartitraffico della Salaria, bonificato nel 2022, sono ricomparsi impianti irregolari uno dietro l’altro. L’Osservatorio Sherwood li ha denunciati ma restano tutti lì a guadagnare illecitamente.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria