Così le targhe alterne sono una presa in giro!

Perdurando gli alti livelli di inquinamento atmosferico a Roma il commissario ha dovuto decidere nuove restrizioni alla circolazione degli autoveicoli, prevedendo le targhe alterne nelle giornate di ieri ed oggi.

E va bene, l’inquinamento atmosferico è un problema mondiale, con i paesi a nuova industrializzazione che lo stanno vivendo in maniera drammatica.

Ma come al solito a Roma si riesce a dare una versione cialtrona dei problemi, presentandoli in maniera del tutto farsesca.

Se infatti centinaia di migliaia di cittadini hanno dovuto fare i conti con la targa della proprio autovettura, fermandosi ieri se dispari ed oggi se pari, il solito manipolo di farabutti che brucia rifiuti nei campi nomadi ha continuato a fare il proprio porco comodo, come mostrano le immagini seguenti (prese dal profilo facebook di Roberto Torre, presidente del CdQ Tor Sapienza).

fumi1

fumi2

fumi3

fumi4

Non crediamo di esagerare dicendo che tutto ciò è ridicolo e continua a dare l’impressione di un’amministrazione presa per il naso da pochi delinquenti abituati all’impunità. E se l’ex-Sindaco Marino aveva almeno l’alibi di dover tener buone alcune componenti della sua maggioranza, che per ragioni che sfuggono alla nostra comprensione (ed a quella di qualsiasi persona di buon senso) ritenevano giusto tollerare illegalità così gravi, il commissario Tronca non ha nessuna maggioranza a cui rispondere ma solo le leggi dello Stato.

E se non si sono trovati ancora i modi per intervenire con efficacia all’interno di questi campi, trattandosi di gravi problemi di salute pubblica esageriamo forse nel proporre il passaggio di qualche canadair a spegnere i roghi tossici, almeno quando si fanno le targhe alterne?

Si, forse è esagerato, ma quando proviamo a metterci nei panni di un genitore che vede i propri figli costretti a respirare lo schifo mostrato dalle foto ammettiamo che ci vengono pensieri anche peggiori.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

La situazione della Roma Nord a Maggio 2024.
Continuano i disagi per i pendolari della ferrovia ex concessa sia come ritardi che cancellazioni. Proseguono i lavori presso la stazione di Acqua Acetosa ma resta sempre carente l’informativa agli utenti.

A seguito di notizie di stampa sull’iniziativa del “treno dell’inclusività” ci sono pervenute numerose richieste per conoscere costi e dettagli.

Comunichiamo di aver inviato proprio stamattina ad ATAC S.p.A. un Accesso Civico Generalizzato per ottenere tali informazioni.

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Stiamo perdendo anche Garbatella?

“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Leggi l'articolo »