Atac prosegue ad affondare. E lo dicono i dati ufficiali

ATAC ha appena pubblicato i dati sul servizio di Luglio. Com’è andata secondo voi? Come sempre, malissimo.

La “superficie” (bus, filobus e tram) è andata in maniera catastrofica. ATAC è al suo minimo storico, non è MAI andata così male. Vanno meglio le Metro, che però trasportano “solo” il 36% dei passeggeri totali.

Nella seguente tabella nella 1ª colonna è riportato il servizio realmente svolto nel singolo mese di Luglio rispetto a quello programmato. Nella seconda colonna c’è la variazione di servizio nel periodo gennaio-luglio 2019, rispetto allo stesso periodo 2018.

Il servizio nel periodo Gennaio-Luglio è andato nel complesso all’88,9% (il che vi darebbe diritto ad un rimborso di almeno 28€ sull’abbonamento annuale, o di 4€ sul mensile). Ben al di sotto della soglia di sopportabilità. Vedrete che con le funivie, messe dalla Giunta 5stelle come progetti prioritari per Roma, il problema si risolverà a breve.

Ma vediamo com’è andata rispetto al concordato, per il quale ATAC ha precisi obiettivi da raggiungere.

Per il calcolo degli obiettivi è ammesso sommare anche i km “bonus” per “cause esogene”, ovvero i km di servizio che ATAC NON ha effettuato ma che avrebbe potuto fare se non ci fossero stati impedimenti esterni (manifestazioni, interruzioni stradali, lavori ai binari, scioperi, etc.).

Dalla seguente tabella possiamo vedere che sono già falliti gli obiettivi per tutte e 3 le ferrovie ex-concesse, inoltre sono già matematicamente falliti gli obiettivi per bus, tram, MetroC e anche MetroB. Per MetroB e MetroC nel piano era stato (erroneamente) previsto un aumento del servizio nel 2019. Solo la Metro A è rimasta in corsa.

 

Le perdite per mancata produzione da gennaio a luglio 2019 superano i 42 Milioni di euro rispetto al budget, oltre alle penali, quantificabili (per analogia al passato) ad almeno altri 2 Milioni di euro.

ATAC rinasce?

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

La situazione della Roma Nord a Maggio 2024.
Continuano i disagi per i pendolari della ferrovia ex concessa sia come ritardi che cancellazioni. Proseguono i lavori presso la stazione di Acqua Acetosa ma resta sempre carente l’informativa agli utenti.

A seguito di notizie di stampa sull’iniziativa del “treno dell’inclusività” ci sono pervenute numerose richieste per conoscere costi e dettagli.

Comunichiamo di aver inviato proprio stamattina ad ATAC S.p.A. un Accesso Civico Generalizzato per ottenere tali informazioni.

Il nostro impegno continua ma le pubblicazioni non saranno più regolari.
Dopo quasi 10 anni rallentiamo il ritmo, pur restando una voce attenta e aperta al contributo di cittadini e comitati. Un momento di riflessione a metà mandato di @gualtierieurope.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

C’è chi si ATACca e chi no

I report ATAC sul servizio bus, tram e metro del 1° trimestre ’24 mostrano risultati eccellenti, in netto contrasto con l’esperienza reale degli utenti. Qual è il trucco?

Leggi l'articolo »

Stiamo perdendo anche Garbatella?

“Sarebbe urgente mettere un argine a tutto questo se non vogliamo stravolgere molte nostre città, che si stanno trasformando in mega luna park, e ristoranti a cielo aperto.” Il contributo di una lettrice.

Leggi l'articolo »