Anche sul Coronavirus si può e deve fare ironia. I meme più divertenti per sdrammatizzare

 

 

 

 

 

A volte le cose vengono prese troppo sul serio, con il risultato di generare un quantitativo di ansia e stress che il nostro corpo difficilmente riuscirà a smaltire. L’unica arma a disposizione, che non conosce confine e non conosce tempo è la sottile arma dell’ironia. Questa consente alle persone di accettare situazioni difficili o tragiche, togliendo loro quell’alone di negatività. Riformulando il tutto in un’ottica comica.
Risultato immagini per una risata vi seppellirà

È una vera e propria strategia elaborata dal nostro cervello come “difesa psicologica”. Questa avviene a più livelli, come per esempio ridere di una sciagura successa a un nostro amico, ridendo magari di un particolare che può sembrare banale ma che riesce a ribaltare tutta la situazione in pochi minuti. Ridiamo sapendo che il nostro atteggiamento è incongruo.

Gli eventi su cui si fa ironia possono contenere grande sofferenza e solo la chiave ironica riesce a esternarla tutta, in modo accettabile.

Con lo sviluppo della comunicazione di massa e della comunicazione smart, le difese psicologiche legate alle paure hanno trovato un valido alleato nei cosiddetti “meme”.

Il meme di per sé è un termine che indica un’idea, un’azione che si propaga nella società per imitazione, diventando così famosa. L’uso di questo termine legato alla sfera di internet risale al 1993 e fu introdotto da Mike Godwin in un articolo comparso su Wired. Il meme assume così un altro significato: l’idea viene modificata deliberatamente attraverso il solo parametro della creatività, e viene trasmessa con meccanismi di auto-propagazione e con mezzi non genetici. Una volta messa in circolo, può essere modificata un’infinità di volte percorrendo direzioni imprevedibili.

Il manifesto di questa comunicazione ironica è sintetizzato da una frase simbolo del ’68 e attribuita a Michel Bakunin: “La fantasia distruggerà il potere e una risata vi seppellirà!”. Un’espressione che fece da detonatore alla forza rivoluzionaria della fantasia.

Ma tornando a confini più regionali, la potenza dell’ironia la intuì il popolo romano con la statua di Pasquino (XVI-XIX secolo). Questa figura mitica di Roma utilizzò la sola arma dell’ironia contro il potere tirannico della Chiesa, attraverso l’uso di versi satirici, scritti su dei cartelli le cosiddette pasquinate, che durante la notte venivano appesi al collo di alcune statue. Una sorta di meme ante litteram.

Risultato immagini per statua pasquino

In questo articolo abbiamo voluto raccogliere alcuni dei meme più ironici che in questi giorni stanno spopolando sulla questione del Coronavirus, un po’ nella speranza di sdrammatizzare, un po’ per prenderci in giro.

 

 

 

 

Per i meme sulla quarantena clicca qui.

Condividi:

3 risposte

  1. Mi associo alla vostra idea di ridere del Virus per non deprimersi.
    In tema di Coronavirus va segnalato che per non infettare i POS saranno accettate solo carte Contactless…

  2. In merito alle disposizioni concernenti la necessità di mantenere le distanze tra le persone, trovo appropriato che anche tra conuigi, amici e parenti ci dia del LEI.

  3. Vi suggerisco questo mio pensiero scherzoso sul coronavirus:

    Tempo da cani

    Solo ai cani è permesso di circolare,
    e l’uomo, il loro padrone, non lo è più
    perché porta la museruola.
    Non solo, ma anche a tutti gli umani
    è fatto obbligo di portare la museruola
    e stare nel canile, cioè nella propria casa.
    È tutto capovolto col coronavirus!

    Gaetano Barbella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Come previsto, per Capocotta ancora niente bandi assegnati. E siamo a maggio.
La denuncia di Andrea Bozzi: sulla Litoranea non ci saranno i Vigili Urbani e perfino i bus Atac. Un caos totale che rischia di danneggiare le dune e i cittadini.

A Tarquinia si fa una vera differenziata con isole ecologiche in tutta la città.
Per gettare i rifiuti serve una tessera personale che permette di pagare meno Tari. Impossibile il rovistaggio. Eppure siamo a pochi km da Roma.
#fotodelgiorno

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino.
Nuova iniziativa dei residenti, sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato.

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Ancora cronache di degrado dall’Esquilino

Nuova iniziativa dei residenti del rione che sono scesi in strada chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine contro il mercatino abusivo di via Principe Amedeo. L’inutile intervento di una pattuglia della Polizia di Stato

Leggi l'articolo »