ariAdinolfi

 

Agli inizi di aprile avevamo dato conto dell’originalissima spiegazione che il candidato sindaco (!?!) Adinolfi aveva fornito della presenza di manifesti elettorali col suo faccione.

Al tempo l’Adinolfi disse che lui non fa materiale elettorale (non porta neanche la sua spilletta, precisò) ma che certo non può sapere se qualche suo amico avesse deciso di preparare e far affiggere del “falso materiale elettorale”. Sì sì, disse proprio così (con la registrazione di RadioRadicale a far fede).

 

Ebbene che qualcuno avverta ‘sto po’ po’ di candidato a sindaco che l’amico che affisse i manifesti ad aprile deve essersi fatto vivo di nuovo, visto che i faccioni mostrati dalla foto sopra sono stati ritratti nella giornata del 18 maggio.

 

A noi la storia dei manifesti affissi “a sua insaputa” non pare molto credibile e senz’altro questo brutto episodio fa perdere ogni credibilità (ammesso che ne abbia mai avuta qualcuno che si presenta come il “Popolo della famiglia”) ad un candidato che a questo punto non merita neanche il ruolo di comprimario.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Recuperiamo il 150esimo anniversario dalla breccia di #PortaPia, ricorso ieri. Che sia da stimolo per tutti affinché con le elezioni del prossimo anno #Roma sia liberata dalla cappa di depressione che la opprime da troppo tempo. #21settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/150-anni-dalla…

Camion della #spazzatura che strappa la busta fa cadere i #rifiuti e li lascia lì. A volte viene da chiedersi quale sia il compito dell'AMA (o delle cooperative che lavorano per loro). . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Camion della #spazzatura che strappa la busta fa cadere i #rifiuti e li lascia lì. A volte viene da chiedersi quale sia il compito dell'AMA (o delle cooperative che lavorano per loro).
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/JmLevyCZV0
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close