Una cosa che bisogna riconoscere all’attuale amministrazione è una totale equanimità nel trattare le diverse zone di Roma. Nessuna infatti può lamentarsi di essere gestita peggio delle altre, che si tratti dell’ultima delle periferie o di qualcuno dei quartieri che una volta erano reputati “ricchi”.

Peccato che tale livellamento si sia posizionato sui gradini più bassi di un’ipotetica scala, con un generalizzato degrado che ormai caratterizza ogni angolo di Roma.

 

A conferma che non si fanno favoritismi, anche laddove ce ne sarebbe bisogno, mostriamo qualche immagine della segnaletica stradale presente sul colle del Campidoglio.

 

 

 

 

 

 

Nel luogo in cui il Sindaco ha il proprio ufficio ci si aspetterebbe un’attenzione maniacale per la cura dei luoghi così come degli arredi. Se infatti non si riesce ad assicurare neanche qui un livello decente di decoro, che speranze vi sono per le zone più periferiche della città, quelle dove normalmente è più difficile avere un controllo continuo?

 

E invece niente, anche in Campidoglio oltre due anni di governo M5S hanno dimostrato che l’attuale amministrazione il degrado non lo vede neanche, si direbbe anzi che ci conviva amabilmente, come fosse una caratteristica ineliminabile di Roma.

Le cose non stanno affatto così, noi siamo convinti che Roma abbia le stesse possibilità di tutte le altre grandi città europee di avere un decente livello di decoro e non disperiamo che prima o poi si riesca ad invertire la rotta. Di certo però con l’amministrazione attuale.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Presenze a via dei Funari. Guidando per via dei Funari puoi imbatterti in un monopattino lasciato in mezzo alla strada e in una dependance sul portone della chiesa del XVI secolo. Normalità nella Roma del 2021. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Presenze a via dei Funari.

Guidando per via dei Funari puoi imbatterti in un monopattino lasciato in mezzo alla strada e in una dependance sul portone della chiesa del XVI secolo. Normalità nella Roma del 2021.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/fmrtHYxhB5

Il rifacimento di piazza Venezia è tutto sbagliato! Rifatta la pavimentazione della piazza ma senza modificare la distribuzione degli spazi, troppo angusti per i #pedoni, eliminando alcuni attraversamenti e dimenticandosi di #bici e #monopattini... 👇📰 diarioromano.it/il-rifacimento…

Anastasio II: nuovo spartitraffico Il vecchio guard rail arrugginito è stato sostituito nel tratto finale della strada, altezza p.zza Pio XI. Attesa la riqualificazione anche della parte precedente verso Cipro. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Anastasio II: nuovo spartitraffico

Il vecchio guard rail arrugginito è stato sostituito nel tratto finale della strada, altezza p.zza Pio XI. Attesa la riqualificazione anche della parte precedente verso Cipro.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/RGM1OkjQPn

Palazzo Rivaldi arriva la svolta: 40 milioni per il #restauro. Firmato l'accordo tra Ministero e Regione per la rinascita del magnifico edificio sui Fori Imperiali, chiuso da anni. Obiettivo: aprirlo entro il #Giubileo... 👇📰 diarioromano.it/palazzo-rivald…

Il senso del decoro della Polizia Locale di Roma. Fiera di Roma, dove controllano i verbali delle elezioni. Ci vado ogni giorno da quasi una settimana, ci sono decine di vigili ma nessuno che avverta la necessità di raccogliere i nastri gialli... #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Il senso del decoro della Polizia Locale di Roma.

Fiera di Roma, dove controllano i verbali delle elezioni. Ci vado ogni giorno da quasi una settimana, ci sono decine di vigili ma nessuno che avverta la necessità di raccogliere i nastri gialli...
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/y4aiVoRwJP
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close